project abacus
Abacus è il progetto di Google per eliminare l’utilizzo delle password

Project Abacus sarà la caratteristica che convincerà gli Apple fun a passare ad Android. Il progetto è stato presentato per la prima volta al Google I/O 2015 e all’edizione di quest’anno il capo dell’unità di ricerca ATAP (Advanced Technology and Projects) di Google, Daniel Kaufman, ha annunciato agli sviluppatori che da giugno potranno mettere le mani sulle Trust API.

Cos’è il Project Abacus

Abacus è un nuovo sistema di sblocco del dispositivo, niente più password o autenticazioni in due fattori. Lo smartphone riconoscerà il suo proprietario in base a delle metriche pre-impostate relative digitazione del testo, camminata a piedi, posizione corrente, voce e altro. A questi fattori, diversi per ciascun individuo, viene assegnato un punteggio, il cosiddetto Trust Score.

Naturalmente rimarranno attivi tutti gli altri sistemi di accesso tramite password, pin, riconoscimento facciale ecc. in caso il punteggio non corrisponda a quello impostato in modo che si ha sempre libero accesso al proprio device.

Anche Samsung sta lavorando ad un sistema più rapido di sblocco con il nuovo sensore biometrico che se non vedremo sul Galaxy Note 6 arriverà certamente sui Galaxy S8. La semplicità di sblocco del dispositivo è diventato il nuovo terreno su cui si combatte la battaglia per accaparrare nuovi utenti.

Perché un utente dovrebbe passare ad Android da iPhone

Se si chiedesse ad un utente medio Apple perché amano iPhone sempre uguale a se stesso, costoso, con aggiornamenti hardware molto lenti e la risposta è semplice: sono abituati a iOS. È semplice, bello, familiare e facile da usare. Con Abacus, Google colpirà duro proprio sulla facilità di utilizzo.

Gli iPhone diventano sempre meno interessanti proprio per la lentezza con cui le varie versioni vengono rinnovate nel software e soprattutto sul versante hardware rispetto alla moltitudine di dispositivi Android. Abacus è esattamente il tipo di caratteristica che potrebbe convincere gli acquirenti a passare da iPhone ad Android.