phishing
È un fenomeno molto diffuso tra i truffatori informatici. Tramite mail si tenta di accedere ai dati bancari

Attenzione se avete un account Paypal e ricevete una mail che vi chiede di cambiare i dati di accesso e di inserire nuovamente quelli della carta di credito associata perché si tratta dell’ennesima truffa.

Ci risiamo. Una nuova mail sta girando in questi giorni, si tratta della solita truffa, che a prima vista sembra effettivamente inviata dal sito di pagamento digitale e che in realtà è il solito tentativo di accedere ai vostri dati. La mail è realizzata molto bene ed è facile cadere nella trappola.

Ormai le e-mail truffa si sono affinate a tal punto che risulta difficile capire che non è stata inviata effettivamente da PayPal (in questo caso). Come al solito all’interno della mail è indicato un link a cui accedere per reinserire i dati di accesso e del conto associato, di seguito la mail che ho ricevuto personalmente.

Nuovo phishing, questa volta vuole colpire gli account PayPal

Come si può vedere il corpo della mail è scritto in italiano corretto e il link interno è più che plausibile che sia effettivamente di PayPal, è chiaro che non è così solo ad uno sguardo attento. Come accade sempre in questi casi la prima cosa da fare con queste mail è quella di controllare l’indirizzo email da cui abbiamo ricevuto il messaggio, in questo caso è defaultaccount@default.net.

Il problema è che quando si riceve la notifica della mail non si ha il minimo sospetto che sia un falso, un tentativo di truffa, e si può tranquillamente cadere nella trappola. Anche cliccando sul link interno al corpo si accede ad un sito in tutto e per tutto identico a quello di PayPal anche se inserendo i dati e andando avanti qualche sospetto dovrebbe venire.

Ho personalmente segnalato al sito di trasferimento di denaro tramite internet del nuovo phishing che la riguarda, vedremo come reagirà probabilmente segnalerà ai propri utenti di non rispondere a mail che non abbiano la parola paypal nell’indirizzo.

Si chiama phishing e significa truffa. È l’ormai classico tentativo di rubare dati di accesso ai dati bancari, in questo caso a PayPal. Ci sono sempre stati questi tentativi, ma ora si sono affinati moltissimo, troppo. In genere questo tipo di mail erano traduzioni fatte palesemente con Translator di Google quindi abbastanza facili da evitare.

Dunque, attenzione ad eventuali email dall’indirizzo segnalato sopra e se dovesse arrivarvi qualunque tipo di mail che richiede la sostituzione di dati bancari, PayPal o altro chiedete prima ai diretti interessati se siete in dubbio.