airbus
Pesa 35 chili e raggiunge una velocità di 80 chilometri all’ora.

Il planemaker Airbus ha presentato in Germania Rider Light, la prima moto della storia stampata con tecnologia 3D. Il veicolo è stato progettato da APWorks, azienda sotto la supervisione di AirBus appunto, leader nella produzione di oggetti metallici in stampa 3D.

Il design è molto moderno e rende la moto altrettanto leggera. Il veicolo, infatti, pesa solo 35 chilogrammi, perché il suo telaio è realizzato in Scalmalloy, un materiale resistente alla corrosione utilizzato nella produzione di aeromobili. Il suo design, quindi, combina “la leggerezza dell’alluminio con la resistenza del titanio” e il telaio è formato da migliaia di strati di uno spessore di 30 micron, che adotta forme geometriche irregolari ispirate alla natura.

Non è la prima volta che viene realizzato un veicolo con tecnologia 3D. Nel mese di aprile 2015, la società cinese Sanya Si Hai aveva già presentato una vettura convertibile realizzata interamente con impressioni in 3D. Quella di AirBus, quindi, è solo un altro tentativo di concepire mezzi realizzati con questa tecnologia avanzata.

Rider Light sarà in grado di raggiungere una velocità di 80 km orari ed è in grado di raggiungere tale velocità in soli 3 secondi. Mentre, tra le sue caratteristiche, la contraddistinguono un motore da 6 kilowatt e batterie intercambiabili che ricoprono almeno 60 chilometri.

Edizione limitata

La moto in 3D è disponibile in edizione limitata. Airbus e APWorks, infatti, ne hanno prodotto solo 50 copie. Il suo prezzo è di 50 mila dollari, con un acconto iniziale di 2 mila dollari. Se ne vogliamo possedere una, dunque, non resta che affrettarci.