Motorola RAZR
Motorola RAZR, il mitico terminale ritorna sul mercato con Android

Motorola RAZR, uno dei telefoni cellulari più venuti ed amati della storia, si appresta a fare il suo ritorno sul mercato mobile globale con un modello espressamente sviluppato in ambiente Android.

L’icona degli anni 2000 che ha reso celebre il marchio statunitense, attualmente di proprietà di Lenovo, è pronto a ritornare sugli scaffali di vendita, dopo più di 12 anni dalla sua prima commercializzazione. Progettato nel 2003 e presentato l’anno successivo al grande pubblico, il dispositivo rivoluzionò il modo di concepire il settore mobile, grazie al suo design futuristico ultrasottile e l’elevato comparto tecnologico. Un vero e proprio best-seller, venduto in più di 130 milioni di esemplari in tutto il mondo.

Motorola RAZR, il video YouTube del suo ritorno

A distanza di più di un decennio, però, il terminale potrebbe fare nuovamente la comparsa nel mercato degli smartphone. Il gruppo “Lenovo”, infatti, sembra deciso a rilanciare il leggendario modello e ciò pare evidente in seguito ad un video di YouTube, pubblicato sul suo canale ufficiale dalla stessa società cinese. Il filmato mostra numerosi studenti liceali alla presa con il famoso cellulare, in momenti di normale vita scolastica.

Nessuna informazione tecnica riguardo l’hardware del presunto successore della seria è stata rivelata, tuttavia, diversi rumors parlano di un terminali Android top di gamma. Ignoto anche il design del terminale che molto probabilmente sarà dotato di uno schermo touch-screen in linea di mercato.

La presentazione è prevista per la conferenza annuale del gruppo asiatico “Lenovo Tech World” che si terrà a partire dal 9 giugno 2016, durante la quale vi sarà anche la presentazione del nuovo “Moto X”, basato su un sistema modulare capace di aggiungere nuove funzionalità successivamente (obiettivi, altoparlanti stereo, batterie, microproiettori…), come già visto recentemente per LG G5.

Amanti del retro e delle vecchie glorie tenetevi forte: l’estate 2016 potrebbe portare con sé interessanti novità. Stay tuned su Tecnoandroid.it!