BlackBerry Hamburg
BlackBerry Hamburg sarà uno smartphone Android medio di gamma

BlackBerry Hamburg rappresenterà il prossimo terminale Android proposto dalla società canadese. Secondo GFXBench, noto sito dedito al benchmark dei dispositivi, lo smartphone potrà essere collocato nella fascia media di mercato.

L’amministratore delegato di BlackBerry, John Chen, aveva annunciato sin dallo scorso aprile il lancio di due nuovi device Android nel corso dell’anno, dotati di una tastiera fisica e di uno schermo completamente tattile. Sembra, dunque, essere arrivato il turno della presentazione del primo dei due terminali: “Hamburg”.

BlackBerry Hamburg, le probabili specifiche tecniche

Il dispositivo, differentemente da quanto pensato in un primo momento, potrà essere classificato come “medio di gamma” e sarà dotato di:

  • Schermo da 5.2 pollici (1080p);
  • Processore 1.5 GHz octa-core Snapdragon 615;
  • 3 GB di memoria RAM;
  • 16 GB di memoria interna
  • Fotocamera posteriore da 12MP;
  • Fotocamera anteriore da 7MP.

Il sistema operativo installato sarà, molto probabilmente, Android Marshmallow, ma potrà essere aggiornato, si spera in tempi rispetti, all’imminente Android N. Tuttavia, nonostante la fuga di notizie circa le specifiche tecniche del terminale, il lancio del dispositivo sembra essere ancora lontano ed evidenzia la volontà da parte di BlackBerry di cautelarsi da eventuali nuovi errori che in passato hanno poco giovato alla sua immagine.

Leggi anche:  Geekbench: i nuovi iPhone 8 e iPhone X battono di gran lunga gli smartphone Android

Il gruppo, dunque, sembra essere intenzionato ad imparare dai propri errori. Come affermato proprio da John Chen, infatti: « BlackBerry Priv era un prodotto troppo di nicchia e riservato ad una ristretta fetta di mercato, top di gamma. Molte imprese ce l’hanno più volte comunicato. »

Da qui pare ovvia, quindi, la scelta di puntare ad uno smartphone decisamente più economico ma capace, comunque, di offrire elevate prestazioni ed il raffinato design che ha sempre contraddistinto la casa canadese. Non ci resta che attendere la data ufficiale di presentazione del dispositivo e vedere se lo stesso potrà risollevare le sorti di una delle società più influenti nella storia della telefonia mondiale.