vodafone
Vodafone sta creando molti disagi ai propri utenti a causa di disservizi sulla propria rete

Segnalazioni di disservizi con la linea Vodafone, fissa e mobile, arrivano da tutta Italia. Dopo Telecom anche l’operatore più grande al mondo per fatturato sta creando molti disagi ai propri abbonati.

Come avviene in questi casi i problemi relativi alla connessione internet sono diffusi a macchia di leopardo. Non ci sono problemi lungo tutto lo stivale, ma sono tantissime le segnalazioni degli abbonati sia ADSL che di rete mobile che lamentano disagi anche da giorni.

Vodafone: problemi e disservizi

disservizi vodafone

In alcuni casi si riscontrano problemi anche ad effettuare chiamate sia da fisso che da dispositivo mobile. Chiamando l’operatore al 190 è attivo il disco automatico che avvisa dei disagi e che i tecnici di Vodafone sono già a lavoro per risolvere il problema per cui, al momento, non è possibile far altro che attendere la soluzione del problema.

Dopo i disservizi avuti da Telecom Italia nella giornata di ieri oggi è toccato a Vodafone, i motivi di tali problematiche non si conoscono ancora e bisogna attendere qualche comunicazione dall’operatore interessato.

Particolarmente colpite le grandi città come Milano, Roma e Napoli. Non mancano segnalazioni anche da Bologna, Bergamo, Torino, Padova e Catania. Ancora una volta i disservizi di un grande operatore come Vodafone creano molti inconvenienti agli utenti, soprattutto a quelli che utilizzano le reti per lavoro, ma non è da considerare meno importante anche il resto degli abbonati.

Leggi anche:  Passa a Vodafone: ecco la nuova offerta congiunta fisso e mobile ad un prezzo strepitoso

I disservizi, blackout e problematiche di varia natura sono quasi all’ordine del giorno nel nostro Paese e un adeguamento delle infrastrutture è quanto meno auspicabile visto che le bollette arrivano sempre puntuali così come i pagamenti degli abbonati. Ovviamente è un discorso che vale non solo per Vodafone, ma per tutti gli operatori di telefonia.

L’Italia già è tra le nazioni più arretrate per quanto riguarda la velocità di navigazione se poi a questo aggiungiamo i diversi giorni, in un anno, di inutilizzo a causa di problematiche varie ed eventuali si arriva quasi al paradosso. Vedremo se le associazioni di consumo si muoveranno per richiedere un qualche tipo di risarcimento.