HTC Desire 820
HTC Desire 820, presto sarà rilasciato l’aggiornamento ufficiale ad Android 6.0 Marshmallow

HTC Desire 820 è pronto a ricevere l’aggiornamento ufficiale ad Android 6.0 Marshmallow, rilasciato nei giorni scorsi dalla casa Taiwanese. L’update è già disponibile in Italia è può essere effettuato direttamente tramite smartphone.

Al giorno d’oggi, il mercato è stracolmo di nuovi terminali pronti a sostituire i precedenti dopo nemmeno un anno di vita. Tuttavia, non è questo il caso di HTC Desire 820 e Huawei P8 Lite, che proprio in questi giorni hanno ricevuto il tanto richiesto aggiornamento all’ultima versione del sistema operativo Android, vale a dire la “6.0 Marshmallow”. Le due case costruttrici, dunque, hanno mantenuto le loro promesse ed hanno allungato la vita di questi due interessanti dispositivi.

Il nuovo firmware proposto da HTC rappresenta la versione “3.17.720.3” ed installa sul device Android 6.0.1 con la nuova piacevole interfaccia grafica “Sense UI 7”. L’update è già disponibile in alcuni paesi europei, tra cui la Polonia, Germania ed Italia. Nei prossimi giorni sarà reso disponibile anche nel resto d’Europa.

HTC Desire 820, i dettagli dell’aggiornamento

L’aggiornamento software del phablet midrange di HTC apporterà le seguenti migliorie:

  • Miglior gestione delle autorizzazioni delle app, con la possibilità di definire i  permessi che si desiderano concedere e negare in qualsiasi momento;
  • Presenza della funzione “Now on Tap“, che offrirà informazioni supplementari a partire da ciò che è presente sullo schermo;
  • Nuova gestione intelligente della batteria, grazie alla modalità di risparmio energetico “Doze“;
  • Maggior sicurezza del dispositivo.

HTC Desire 820, come effettuare l’aggiornamento

Per effettuare l’aggiornamento occorrerà:

  • Disporre di una connessione Wi-Fi (preferibilmente senza limitazione di utilizzo dati), per evitare i costi aggiuntivi relativo all’utilizzo della connessione dati mobile;
  • Recarsi in “Impostazioni-Informazioni-Aggiornamenti software” ed accettare l’aggiornamento del device.
  • Attendere che il dispositivo scarichi l’update e lo installi sul terminale.

Ricordiamo che l’aggiornamento potrebbe non essere disponibile ancora per alcuni device e che non elimina alcun contenuto dell’utente. Nonostante ciò, comunque, consigliamo di effettuare un backup per eliminare il rischio di eventuali problemi.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 9, tutte le novità e arriva il lettore di impronte on-screen