Google Play Store 6.7
Google Play Store 6.7 supporta le versioni Beta delle app per Android.

Google Play Store 6.7 è pronto a rilasciare un’importante novità. Si tratta del supporto alle versioni Beta delle applicazioni per dispositivi Android, le quali potranno essere gestite direttamente dalla pagina di installazione.

Per molto tempo, gli utenti hanno riscontrato diverse difficoltà nella gestione delle versioni Beta delle app. Grazie all’arrivo dell’aggiornamento, tutti coloro – che sono iscritti alla community G+ – potranno accedere, in maniera molto semplice, al programma. L’iscrizione avverrà mediante l’apposita scheda, inserita nella pagina in cui sarà presente il download dell’app e in cui verrà indicata la tipologia di software utilizzata.

A seguito della registrazione, l’utente potrà lasciare un commento di feedback allo sviluppatore senza compromettere il punteggio della versione stabile dell’applicazione. Allo stesso modo, l’iscritto potrà decidere, eventualmente, di abbandonare la Beta per tornare alla precedente versione installata sul proprio device.

Come riconoscere una versione Beta

Una striscia orizzonatale verde, collocata nella parte superiore della schermata, notificherà quale versione risulti attiva in quel preciso istante. In questo modo, l’utente potrà capire se si tratta di una versione beta privata, dunque non rilasciata pubblicamente. Sotto tale striscia, sarà possibile trovare i pulsanti per aprire o disinstallare l’applicazione.

Nonostante l’installazione, non tutte le app potrebbero funzionare correttamente

Per attivare una Beta, è necessario procedere al download manuale dell’ultima versione disponibile in Google Play Store 6.7, attraverso il link del file APK; e pazientare qualche minuto per usufruire del servizio. Tuttavia, almeno per il momento, sembrano esserci alcuni problemi tecnici legati al malfunzionamento del nuovo programma. Probabilmente, non sono nient’altro che piccoli grattacapi temporanei, dovuti alla prima fase del rollout; infatti, nel corso dei prossimi giorni, Big G spera di risolvere ogni inconveniente.