Oppo Find 9: da 0 a 100% in 15 minuti

Il produttore cinese per il suo Find 9 ha in mente una killer feature davvero impressionante: una batteria in grado di ricaricarsi in pochissimi minuti da 0 fino a 100%.

Oppo Find 9

Oppo Find 9 potrebbe ricarsi in tempi veramente brevissimi grazie alla tecnologia Super VOOC, proprietaria del produttore. La conferma arriva da una nuova immagine teaser diffusa dalla società in queste ore, dove appare il presunto flagship collegato ad un caricabatteria a muro che porta, ovviamente, il logo Oppo.

Oppo Find 9 verrà svelato prossimamente, ma ancora non si conosce la data precisa anche se si vocifera giugno. Nel frattempo il produttore, attraverso la pubblicazione di alcune immagini teaser, ha ribadito una caratteristica veramente incredibile inerente alla tecnologia del sistema di ricarica dello smartphone.

Oppo Find 9: top gamma in grado di caricarsi in un quarto d’ora

Oppo Find 9 sarà compatibile con il sistema Super VOOC, ovvero un sistema proprietario di ricarica rapida della batteria. Il principio di funzionamento è quello del Quick Charge di Qualcomm, ma la particolarità di questa tecnologia sta nella tempistica. Infatti, per caricare da 0 a 100% l’Oppo Find 9 saranno sufficienti soltanto 15 minuti.

Oppo Find 9
Immagine teaser rilasciata da Oppo per il suo Find 9

Non ci sono molte notizie relative alla scheda tecnica di Oppo Find 9, ma tuttavia gli ultimi rumor parlavano di un SoC Qualcomm Snapdragon 820, un quantitativo di RAM pari a 3 GB, uno storage integrato di 32 GB, un display dalla diagonale di 5.5 pollici con risoluzione Full HD e una fotocamera principale da 16 Megapixel.

A tutto questo si aggiungerebbe la vera e propria killer feature del produttore: una batteria da “soli” 2500 mAh, ma in grado di caricarsi in un quarto d’ora preciso, offrendo una velocità di cinque volte superiore alle tecnologie di fast charging presenti ad oggi sul mercato.

Oppo Find 9
Oppo Find 9, foto della parte frontale

Molto probabilmente, però, la batteria la si potrà ricaricare così velocemente soltanto se viene utilizzato il caricatore originale fornito da Oppo. I classici battery pack o un qualsiasi caricatore “classico” non garantirà le stesse tempistiche.

Da valutare anche l’ottimizzazione software. Se da una parte fa gola il fatto che un quarto d’ora sia sufficiente per caricare il terminale, dall’altro l’autonomia di Oppo Find 9 dovrà essere in grado di coprire almeno una intera giornata di utilizzo.
La risoluzione non altissima del display abbinata a un processore potente ma non così energivoro dovrebbero garantire questo obbiettivo.
In caso contrario, si spera almeno in un accessorio originale del produttore che supporta la medesima tecnologia Super VOOC per la ricarica.

Non resta che attendere ulteriori notizie.