Sky Mobile
In Italia, Sky potrebbe lanciare l’operatore telefonico streaming “Sky Mobile”. L’azienda sottoporrà alcuni sondaggi agli utenti per verificare l’interesse.

In Italia, Sky potrebbe lanciare un operatore telefonico virtuale, detto “Sky Mobile“. Nel corso del 2016, il progetto verrà attivato nel Regno Unito; nel frattempo, la filiale italiana della fortunata pay TV sottoporrà alcuni sondaggi di gradimento ai propri abbonati per verificarne l’interesse. Infatti, un feedback positivo da parte degli utenti potrebbe determinare l’ingresso dell’azienda britannica nel settore mobile anche nel nostro Paese.

Il più grande operatore di pay TV ha deciso di ampliare i propri servizi. E lo fa – almeno in Inghilterra – nel modo più semplice e diretto, ovvero attraverso una piattaforma mobile che consente alle persone di poter usufruire dei programmi Sky direttamente dallo smartphone o dal tablet, senza la necessità di incorrere in tariffe e canoni aggiuntivi.

L’azienda non ha alcuna intenzione di perdere tempo. Pertanto, a breve, verranno introdotte nuove applicazioni, come Sky Kids e Sky Sport, che andranno ad affiancare i canali Sky Go e Sky Online. Ma non solo. La società avrebbe già commissionato a Nielsen Italia di sottoporre alcuni test di gradimento ai suoi fedelissimi abbonati che risiedono su tutto il territorio nazionale.

I primi rumors riferiscono di tariffe agevolate, malgrado il tariffario risulti del tutto indicativo in questa fase di indagine preliminare. Nello specifico, il piano telefonico potrebbe prevedere 15 euro mensili comprendenti 500 minuti, 500 sms e 2 GB di traffico; e ancora 8 euro al mese da spendere in 50 minuti di chiamate, 50 sms e 1 GB di traffico. Insomma, il grande operatore televisivo sarebbe pronto a proporre offerte con i contro fiocchi.

Tuttavia, per adesso, la pay TV sembra solamente curiosa di capire se valga davvero la pena investire nel servizio “Sky Mobile” in Italia oppure meno. E benché gli abbonamenti possano apparire assai allettanti per molti clienti, è bene ricordare che – per ora – vadano presi con le pinze.