spotify
Il logo di Spotify, la piattaforma di streaming musicale svedese

Spotify estende i suoi servizi e lancia una sfida aperta a YouTube e Apple Music. La piattaforma di streaming musicale ha deciso di produrre 12 serie video originali, per gli utenti premium e base. I filmati saranno diffusi inizialmente negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Germania e in Svezia. Gli episodi saranno resi disponibili anche sulle app ufficiali per Android e iOS entro la fine dell’anno.

Spotify a lavoro sui video a tema musicale

Le prossime serie saranno dedicate al mondo della musica e della cultura pop. Ogni episodio potrà durare fino a 15 minuti e tratterà di un concept specifico. Life in Short, ad esempio, racconterà la biografia degli artisti più eccentrici ed enigmatici degli ultimi anni. Trading Playlists riprenderà le impressioni di due personaggi famosi che si scambiano CD, consigli e compilation. Drawn & Recorded, invece, ripercorrerà i momenti più importanti della storia della musica. Questa sarà l’unica serie animata prodotta da Spotify. Tutte le altre, infatti, saranno realizzate con attori e varie celebrità.

Leggi anche:  Spotify Premium: continua la promozione con prezzo ribassato per gli studenti

Un percorso già segnato

Non è la prima volta che l’azienda svedese introduce dei video nella sua piattaforma. Da diverso tempo erano già disponibili alcuni video di BBC, ESPN, Vice Media e Maker Studios. Tom Calderone, capo delle partnership di Spotify, ha spiegato che si tratta di un’evoluzione naturale. “La musica sarà sempre più importante, ma il nostro pubblico ci ama e vuole di più da no. Dobbiamo imbastire un secondo atto e penso che arriverà dai video. L’idea è assicurarci che gli utenti sappiano che possono venire su Spotify per qualcos’altro oltre alle playlist“.
Oggi, il servizio conta circa 75 milioni di utenti e mira ad ottenerne sempre di più. Il suo obiettivo è quello di battere l’avanzata di YouTube e di Apple Music nel settore degli abbonamenti e dei contenuti a pagamento, proponendosi come una valida alternativa.