evernote
Evernote trasforma il modo di prendere appunti rapidi su smartphone Android.

Evernote riceve un aggiornamento che rende più efficiente la cattura di immagini da fotocamera e consente di prendere annotazioni sulle immagini importate nelle note.

Rispetto alla versione per iOS, quella per Android non era in possesso della caratteristica che consente di acquisire e condividere documenti e immagini, senza occupare spazio sul rullino fotografico del dispositivo. Tale funzionalità era molto richiesta dagli utilizzatori del sistema operativo di Google.

Per rimediare a ciò, la società californiana ha integrato due modalità di cattura delle immagini da fotocamera: quella automatica, di default e quella manuale. Nella prima succede che l’applicazione è in grado di rilevare la dimensione e il tipo per auto-calibrarsi e scattare la miglior foto possibile. In quella manuale, invece, si ha la libertà di andare a regolare a piacimento i vari parametri.

Come spiegato dalla società stessa, poi, le immagini acquisite vengono temporaneamente conservate in una galleria dove sono facilmente gestibili. Inoltre, per gli abbonati Premium, Evernote offre anche la scansione intelligente per l’importazione di biglietti da visita.

Leggi anche:  Gira Roma, arriva l'app per spostarsi a Roma utilizzando i mezzi pubblici

Un’altra importante funzionalità portata sui dispositivi Android riguarda la possibilità di annotare le immagini, quindi contrassegnare qualsiasi immagine con le frecce, forme, timbri o testo (caratteristica più richiesta). Non solo, questa caratteristica funziona anche con PDF allegati alle note.

Evernote ha anche un editor delle note migliorato e più modi per organizzare i vostri pensieri. Finalmente gli utenti del robottino verde possono dire di avere quest’app alla pari con quella disponibile per i prodotti Apple.