Nintendo NX
Nintendo NX, a sorpresa la società nipponica posticipa il lancio della sua nuova console

Nintendo NX, secondo quanto dichiarato recentemente dalla casa giapponese, sarà presentata nel marzo 2017. Posticipato, dunque, di diversi mesi il lancio, con il rischio di immettere sul mercato un prodotto già obsoleto, tecnologicamente parlando.

Nintendo, una delle società più importanti della storia nel campo video-ludico, dopo aver riscosso un grande successo con il suo primo applicativo mobile, ha annunciato che la presentazione della sua prossima console (Nintendo NX) non avrà più luogo all’Electronic Entertainment Expo (E3 2016) di Los Angeles, ma avverrà a partire da marzo 2017.

Secondo l’amministratore delegato della società, Tatsumi Kimishima, la nuova politica adottata è rivolta a garantire un servizio più adeguato ai propri clienti/utenti. Le conseguenze della decisione potrebbero, però, rivelarsi rischiose per il gruppo. Dopo il lancio disastroso di Wii U e le enormi perdite conseguenti, l’azienda non può più permettersi passi falsi. Infatti, posticipare l’uscita e la commercializzazione della console rischia di far diventare obsoleta a livello di specifiche tecniche la stessa. Inoltre, verrebbero meno anche le vendite relative al periodo natalizio, da sempre elevata fonte di reddito per le imprese del settore.

Nintendo NX potrebbe essere meno potente di PS4 4K ed Xbox One 4K

Un’altra problematica rilevante è rappresentata dalla concorrenza, sempre più agguerrita e sempre più dominatrice del mercato. Secondo recenti rumors, infatti, Sony e, parzialmente, anche Microsoft starebbero pensando di introdurre due nuove piattaforme di gioco supportanti il nuovo standard qualitativo 4K. Il nuovo prodotto di Nintendo, dunque, potrebbe risultare meno performante, nonostante le rassicurazione del marchio nipponico circa l’elevata potenza di calcolo a disposizione degli utenti.

Sono ancora sconosciuti i motivi della scelta e della nuova linea di pensiero della società, ma, con buone probabilità, l’idea è quella di rendere disponibile la console contemporaneamente a nuovi titoli di gioco, come il prossimo “Legend of Zelda“. Gli utenti potranno, quindi, disporre sin dal momento del lancio di una vasto catalogo di giochi. Resteremo a vedere se il mercato apprezzerà la nuova strategia commerciale o rimarrà deluso dalle promesse non mantenute.