laptop
La manutenzione del laptop richiede poche semplici operazioni

Cosa fare se il vostro computer portatile, dopo anni di duro lavoro – di inesorabili accendi e spegni – si dovesse definitivamente spegnere per ragioni misteriose? Certo, si potrebbe aver bisogno di una profonda revisione o, magari, sostituirlo definitivamente con uno nuovo. Tuttavia, prima di ricorrere a misure drastiche, si tenga conto di questi piccoli suggerimenti per prolungare la vita del vostro laptop. E chissà mai.

Evitare il surriscaldamento

Le temperature estreme sono un grande nemico dei computer portatili. E, purtroppo, non si può evitare il calore che generano. Se si usa il portatile a letto o su un cuscino, questi sono in grado di bloccare le prese di ventilazione, causando un aumento costante del calore. Inoltre, è ormai dimostrato che tenere il portatile sulle ginocchia mentre si sta lavorando può avere effetti nocivi per la salute (negli uomini, ad esempio, può causare infertilità). È consigliabile, quindi, pulire regolarmente le aree di sfogo del calore.

Gestione batteria

Non vi è dubbio che la batteria sia la chiave effettiva delle prestazioni del vostro computer portatile. E un suggerimento importante è quello di non lasciarlo collegato in tutto il tempo. Gli esperti, infatti, raccomandano di togliere la batteria, altrimenti si contribuirà alla sua usura. Per quanto riguarda i livelli di carica, si raccomanda inoltre di raggiungere un 80 per cento e lasciarla scaricare fino al 40 per cento, ma non di più.

Pulizia

È possibile pulire da soli il proprio laptop, evitando l’esposizione a liquidi e alla sporcizia derivante da briciole o avanzi di cibo. Con l’aiuto di un po’ di pulizia giornaliera, magari mediante un panno privo di pelucchi, si può procedere a passarlo sul portatile per liberarsi di polvere e sporco. Utile anche una piccola spazzola e delle bombolette di aria compressa. Non utilizzare prodotti chimici direttamente sul vostro computer portatile, che potrebbero deteriorare l’interno. Per quanto riguarda la pulizia interna, invece, è meglio affidarsi ad un tecnico di fiducia secondo periodi di tempo distanti tra loro (che dipendono dalle condizioni di utilizzo del dispositivo).

Mantenere l’ordine interno

Mantenere il sistema operativo e i programmi di uso quotidiano ordinati prevede l’installazione degli aggiornamenti quando richiesto. Importante è anche la “formattazione” del disco. Il che è l’equivalente di una pulizia approfondita, liberando il computer di eventuali file obsoleti, dati e virus nascosti e spyware.