Facebook
Facebook: nuovo virus contagia gli utenti con un click.

Nelle ultime ore un virus attacca i profili Facebook tramite un video in cui si viene taggati per cui è molto semplice cadere nella trappola. Basta un semplice click alla notifica “Sei stato menzionato in un commento“, per essere subito contagiati. Ecco come evitarlo.

Il social network di Mark Zuckerberg è la piattaforma più utilizzata al mondo e a riconoscerlo sono soprattutto i criminali informatici. E’ per questo motivo che spesso si cade in balia di qualche nuovo virus. A tal proposito Facebook sembrerebbe essere stato colpito in queste ore da un forte malware che vede la pubblicazione automatica di un video, che include la maggior parte dei tag degli utenti, amici della persona colpita, amici degli amici ecc.

Gli esperti rivelano che cadere in trappola è molto semplice. Infatti, attratti dalla notifica “Sei stato menzionato in un commento“, seguita dall’immagine del profilo della persona amica, i dipendenti social cliccano immediatamente sul post, ritrovandosi difronte ad un video con evidenti contenuti porno. A quel punto il virus potrebbe presto moltiplicarsi, colpendo tutte le altre persone contagiate che, inconsapevolmente, hanno commentato il post stesso. Tuttavia è bene fare molta attenzione se si desidera evitare il contagio.

Leggi anche:  Facebook: le false richieste di amicizia continuano, non si ferma la pericolosissima truffa

Come evitare il contagio

Innanzitutto, l’utente non deve assolutamente cliccare sul post relativo al video, nemmeno per leggere i relativi commenti degli altri utenti menzionati. Si consiglia di segnalare immediatamente il virus all’amico del social che, inconsciamente, ha reso partecipe gran parte del resto degli amici. A quel punto occorre evitare assolutamente di cliccare sul link anche solo per leggere i commenti.

Al momento l’unica soluzione è attendere che Facebook intervenga per risolvere il problema. Oppure, altro consiglio importante, installare un antivirus che possa eseguire una scansione del proprio computer. Ancora nulla è certo sul sul pericoloso malware che circola tra i profili Facebook, soltanto il social network potrà confermare le effettive segnalazioni degli utenti e provvedere alla sua rimozione.