Fiat Chrysler e Google
Fiat Chrysler e Google: unite per la produzione di autovetture che guidano senza pilota.

Fiat Chrysler e Google sono in trattativa avanzata circa la produzione di autovetture con guida autonoma. La notizia è stata diffusa dal Wall Street Journal, sul quale si spiega come queste automobili potrebbero rappresentare presto il futuro dell’industria automobilistica. 

Recentemente Fiat Chrysler Automobiles e Google hanno stretto un accordo con l’intento di realizzare vere e proprie auto-guida. Negli anni, Google si è occupato di migliorare il funzionamento e l’affidabilità del suo sistema di guida autonomo, mentre Fiat Chrysler ha avviato una ricerca sullo sviluppo di nuovi prodotti.

Già in passato si ipotizzava che tra le due società si sarebbe potuta stringere una collaborazione, basata sulla condivisione degli sforzi e sulla riduzione dei costi. Non a caso, il CEO di Fiat Chrysler Automobiles, Sergio Marchionne, ha ribadito spesso il suo pensiero circa i nuovi sbocchi che l’industria avrebbe dovuto intraprendere. Ad esempio avrebbe dovuto occuparsi non solo di trasmissione o motori, ma anche di altro, grazie all’unione di tutte le tecnologie disponibili.

L’obiettivo principale, condiviso da entrambe le società, è quindi quello di realizzare un software, che sia in grado di gestire automaticamente la guida di un’autovettura e, allo stesso tempo, che possa fornire automobili. Al momento rimangono sconosciute sia la tipologia che il marchio di un’automobile, ma si ipotizzano veicoli Fiat, Alfa Romeo o Jeep.

Presto sul mercato, le auto senza pilota potrebbero diffondersi gradualmente e raggiungere subito un grande successo. In molti prevedono che quest’ultima tipologia potrebbe rivelarsi come l’automobile del futuro.