Bioo Lite
Bioo Lite: come ricaricare il proprio smartphone in maniera naturale.

In arrivo Bioo Lite, un accessorio che offre ai possessori di smartphone la possibilità di ricaricare il proprio dispositivo tramite il processo di fotosintesi delle piante. A sviluppare questo progetto, una start up europea. Ecco di cosa si tratta. 

Per la prima volta lo smartphone potrà eseguire una ricarica in modo completamente naturale, ovvero sfruttando l’energia accumulata dal processo di fotosintesi delle piante. Bioo Lite è una delle invenzioni più innovative che consente agli utenti di ricevere una carica a lunga durata. Infatti la maggior parte dei dispositivi hanno cariche che non reggono per tutta la giornata. Finanziata da Indiegogo, Bioo Lite potrà offrire una carica completa grazie al collegamento di un vaso di fiori.

Come funziona

L’accessorio è stato ideato nell’intento di poter ricaricare un dispositivo, sfruttando l’energia prodotta dalle piante. Il suo funzionamento riprende quello di un qualsiasi laptop che, per eseguire il caricamento di uno smartphone, deve essere collegato ad un cavo USB.

Bioo Lite è un comune vaso di piante, al cui interno è presente una tecnologia che ha la capacità di immagazzinare l’energia prodotta. Successivamente, quest’ultima viene indirizzata ad un cavo USB che sarà poi collegato al dispositivo stesso.

Inoltre sembrerebbe che la nuova invenzione possa generare un massimo tra i 3 e i 40 Watt al giorno. Ciò significa che l’utente ha la possibilità di ricaricare il proprio smartphone due, massimo tre volte al giorno.

Insomma Bioo Lite è un comunissimo vaso di fiori che può essere annaffiato, poiché impermeabile e può offrire, allo stesso tempo, una ricarica completa al proprio dispositivo. Il tutto in totale sicurezza. Disponibile sul mercato e nei punti vendita dal prossimo dicembre, ad un prezzo di circa 120 euro.