Dropbpx Project Infinite
Dropbox Project Infinite nasce per migliorare la gestione dei file conservati sul cloud.

In occasione dell’evento londinese “Dropbox Open“, è stato presentato il programma Dropbox Project Infinite: una tecnologia in grado di migliorare la gestione dei file conservati sul cloud e renderli subito disponibili su desktop Windows e Mac. Grazie a questa nuova funzionalità, l’utente non avrà più bisogno di collegarsi al browser o di effettuare il download degli stessi su hard disk/SSD.

Si tratta di una nuova tecnologia, attualmente in fase di sviluppo, che presto agevolerà l’accesso ai file che sono stati memorizzati sull’account del software. Per rendere possibile tutto ciò, Dropbox interagirà con i sistemi operativi Windows e MacOS per consentire agli utenti di visualizzare i file presenti sul cloud e sul file system locale.

Vantaggi di Dropbox Project Infinite:

  • visibilità nel contesto: qualsiasi file di Dropbox, compresi quelli memorizzati in locale, appariranno nel File Explorer di Wondows e nel Finder di Mac OS X. L’accesso sarà consentito senza ricorrere all’attivazione una web app. Oltrettutto, verranno fornite tutte le informazioni riguardo il file.
  • accesso in tempo reale: i file e le cartelle, che sono salvati nel cloud, potranno essere riorganizzati dal desktop attraverso operazione di drag and drop.
  • compatibilità universale: il progetto supporta l’accesso cross-platform. Inoltre, il programma è retrocompatibile con qualsiasi dispositivo Windows 7 e Mac OS X 10.9 e le loro versioni successive.

Gli elementi conservati sui server remoti della multipiattaforma saranno facilmente riconoscibili attraverso un’icona raffigurante una piccola nuvola. Cliccando sopra di essi con il tasto destro, si potrà selezionare la voce “Proprietà” che fornirà informazioni riguardo il formato, la data di creazione e di modifica tramite il file system. La didascalia “Dimensioni su disco 0 KB” darà conferma che il file non si trovi già memorizzato in locale. Per accedere al contenuto e scaricare il medesimo, sarà necessario cliccare due volte.

Leggi anche:  Microsoft Groove Music chiude e verrà sostituito da Spotify

Con Project Infinite stiamo correggendo uno dei principali problemi che i nostri utenti hanno chiesto di risolvere. La quantità di informazioni create e condivise è esplosa, ma la maggior parte degli utenti lavora ancora su dispositivi con limitata capacità di calcolo. Mentre i team possono archiviare terabyte su terabyte nel cloud, la maggior parte dei portatili dei singoli utenti possono memorizzare solo una piccola frazione di essi. Avere accesso sicuro a tutti i dati utilizzati dal team, solitamente, significa utilizzare il browser web, un’esperienza utente non ottimale. Project Infinite permetterà agli utenti di accedere facilmente, e in modo sicuro, a tutti i file Dropbox dal desktop, indipendentemente dalla quantità di spazio che si ha a disposizione sull’hard disk.” hanno dichiarato i gestori del servizio.

Infatti, tutti gli elementi visibili in locale non occuperanno alcuno spazio sul disco. Inoltre, si avrà la possibilità di scegliere se effettuare o meno il loro download sul PC o, in alternativa, sul Mac. Il progetto ricorda, per certi aspetti, OneDrive e nasce dall’esigenza di migliorare le prestazioni dell’utenza in ambito aziendale.