whatsapp
Il logo verde di WhatsApp

L’app di messaggistica istantanea più usata al mondo smetterà di funzionare su alcuni dispositivi. Ad annunciarlo è il team di WhatsApp con un post sul sito ufficiale. La rimozione del supporto su determinati smartphone è segnata per la fine del 2016. Per continuare ad usare la chat c’è una sola soluzione: acquistare un nuovo telefono.

Dove sarà impossibile trovare WhatsApp

Come annunciato dalla compagnia, l’applicazione di messaggistica verrà rimossa da tutti i Blackberry, i NokiaS40 ed S60. Anche i dispositivi che usano le versioni di Android 2.1 o 2.2 e Windows 7.1 non riceveranno più il supporto. Dopo 7 anni dalla nascita della chat, il team dell’applicazione ha deciso di liberarsi degli smartphone più vecchi per concentrarsi su quelli nuovi. Come affermato nel post ufficiale, infatti, l’obiettivo per i prossimi 7 anni è quello di allargarsi ancora di più sulle piattaforme mobile più recenti. Adesso, quindi, è arrivato il momento di abbracciare nuovi target e abbandonare quelli vecchi. Se all’inizio del lancio erano Nokia e BlackBerry a fornire la maggior parte degli utenti, adesso è chiaro che sono Google, Apple e Microsoft a spopolare. Sarà proprio su questi sistemi operativi che gli sviluppatori di WhatsApp concentreranno i loro sforzi.

Leggi anche:  iOS-Android: è arrivata la versione beta del browser Microsoft Edge

Come contrastare l’aggiornamento

Per chi possiede i dispositivi indicati, purtroppo, non c’è alcun modo per contrastare l’aggiornamento. L’unica soluzione, infatti, consiste nell’acquistare uno smartphone più recente, con un sistema operativo aggiornato. Anche se gli sviluppatori dell’app hanno consigliato un aggiornamento del sistema, questo è in molti casi impossibile. È difficile, infatti, che i produttori dei dispositivi rilascino un adeguamento del software soltanto per l’app.