Facebook
Facebook entra nell’era virtuale con i selfie stick virtuali.

Facebook è in continua evoluzione e Mark Zuckerberg propone agli utenti di rendere i selfie del futuro completamente virtuali. Ma questa è soltanto una delle tante novità che saranno presto introdotte successivamente sulla piattaforma social. 

Il social network più amato e frequentato dagli utenti si evolve ed entra a far parte di una nuova era, fondata esclusivamente sul Live. Se non eravamo ancora abituati alla realtà virtuale, con le nuove proposte, saremo presto catapultati completamente in una dimensione che tende a distaccarsi sempre di più dalla realtà. A tal proposito, Zuckerberg e il suo team, durante la seconda giornata della conferenza F8 di Facebook, hanno annunciato un nuovo software di realtà virtuale, che ha l’obiettivo di consentire alle persone di poter interagire anche a chilometri di distanza. Ciò potrà accadere grazie agli appositi visori virtuali, realizzati da Oculus Rift. Si tratta di un simpatico elemento: il selfie stick virtuale.

Facebook
Oculus Rift

Gli utenti avranno la possibilità di osservare, disegnare oggetti virtuali e interagire con gli altri utenti, guardando film o video a 360 gradi, direttamente nelle proprie chat“, rivelano i tecnici e proseguono: “E inoltre sarà possibile scattare selfie virtuale“. Abituati ad utilizzare anche il bastone per i selfie, lo stick virtuale se ne differenzia totalmente. Infatti, quest’ultimo rappresenta una sorta di specchio virtuale che consente agli utenti di modificare la propria inquadratura, non mostrando i volti reali, ma avatar digitali, personalizzabili.

Condividere fotografie su Facebook è sempre stato molto importante. E, anche in questa nuova era, continua ad esserlo. Gli scatti fotografici potranno essere inseriti all’interno di un’apposita cassetta delle lettere che in breve tempo potrà caricare le proprie foto direttamente sul social network, attraverso simpatici effetti visivi.

A valutare la nuova funzione saranno proprio gli utenti, gli stessi che negli ultimi tempi sembrano aver perso l’interesse per il social network. Forse stanchi della routine o delle funzioni basiche della piattaforma gli utenti non sentono più stimoli, ma con l’ultima novità essi potranno essere nuovamente coinvolti. Insomma, soltanto il tempo potrà dare risposte.