Meizu Pro 6 ufficiale: flagship a tutto tondo

Meizu PRO 6 è ufficiale. A meno di 400 euro sarà possibile portarsi a casa un vero e proprio flagship con un ottimo processore, buon reparto multimediale e uno schermo grande. Le dimensioni generali restano però abbastanza contenute.

Meizu Pro 6

Meizu PRO 6 è stato ufficialmente presentato poco fa dal produttore cinese, a una sola settimana dal lancio del fortunato M3 Note. Questo PRO 6 ha caratteristiche hardware molto interessanti che lo posizionano nella fascia alta del mercato e gli permettono di competere ad armi pari con i prodotti della concorrenza dei brand più blasonati.Il produttore ha scelto di chiamare il suo flagship PRO 6 e non MX6 come si pensava inizialmente per 2 motivi principali: non si tratta di un phablet e la dicitura “PRO” è rimasta soltanto perché indica la superiorità hardware rispetto ad altri dispositivi del produttore. Infatti, il Meizu PRO 6 è un top gamma a tutti gli effetti.

Meizu PRO 6: le specifiche tecniche

Il design di questo Meizu PRO 6 presenta un corpo unibody completamente metallico (come HTC 10), con gli angoli smussati e arrotondati. Il display 2.5D è ben inserito all’interno delIa scocca e il dispositivo vanta cornici veramente molto sottili, di soli 0.715 mm. Presente anche la tecnologia 3D Press che riconosce l’intensità della pressione delle dita: sostanzialmente il sistema diversifica un tap lungo da uno più breve e quindi si generano scorciatoie e gesture o si attivano particolari menù.

Vediamo però le caratteristiche tecniche complete:

  • Display Super AMOLED da 5.2 pollici con risoluzione Full HD (1920×1080 pixel), 423 ppi, contrasto 10.000:1 e una luminosità massima di 450 nit e minima di 3 nit;
  • SoC MediaTek Helio X25 (deca-core 64 Bit, 2 Core Cortex-A72 2.3 GHz, 4 Core Cortex-A53 2 GHz, 4 Core Cortex-A53 1.4 GHz) con 4 GB di RAM di tipo LPDDR3;
  • Storage interno di 32 o 64 GB, non espandibile;
  • Fotocamera posteriore da 21 Megapixel (Sony IMX230) con apertura focale f/2.2, autofocus laser e particolare flash ad anello con 10 LED. Fotocamera frontale da 5 Megapixel (Sensore OmniVision 5695) con apertura focale f/2.0;
  • Tasto mBack frontale che integra lo scanner per le impronte digitali;
  • Connettività LTE (Cat. 6 fino a 300 Mbps), Dual SIM, Wi-Fi ac (2,4 e 5 GHz), Bluetooth 4.0, GPS, USB 3.0 Type-C, Funzione OTG;
  • Sistema Operativo Android 6.0 Marshmallow con personalizzazione proprietaria Flyme 5.5;
  • Dimensioni: 147,7 x 70,8 x 7,25 mm. Peso: 160 grammi;
  • Batteria da 2560 mAh con supporto al Qualcomm Quick Charge;
  • Colori disponibili: Gold, Gray, Silver, Rose Pink, Carmine Red.

Come si può notare la scheda tecnica è di alto livello e una menzione particolare merita il comparto multimediale: il Meizu PRO 6 è dotato di un particolare speaker Hi-Fi con chip Cirrus Logic abbinato a un obbiettivo fotografico con una velocità di messa a fuoco davvero incredibile: soltanto 0.07 secondi. La fotocamera è circondata da un flash anellare con ben 10 LED che consente un’ottima illuminazione della scena e dovrebbe compensare bene l’apertura del diaframma, non eccelsa ma comunque buona.

La batteria integrata nel Meizu PRO 6 non ha un’enorme capacità, ma tuttavia la compagnia garantisce una ricarica completa in appena 60 minuti. Inoltre, per evitare il deterioramento delle celle nel lungo termine è stato implementato un chip specifico che si occupa della gestione dell’assorbimento elettrico durante la carica ottimizzando al meglio il flusso di energia.

La commercializzazione di Meizu PRO 6 inizierà in Cina già dal prossimo 23 aprile al prezzo di 2499 YUAN (al cambio si tratta di circa 340 euro) per la versione con 32 GB e 2799 YUAN (circa 380 euro) per quella con 64 GB.

Attesa la versione internazionale compatibile con le reti europee e italiane e anche se i prezzi saranno leggermente più alti non avranno nulla a che vedere con quelli dei brand più conosciuti.