facebook
La schermata di login su Facebook

Dopo aver annunciato ReDex nello scorso autunno, Facebook ha deciso di renderlo open source per ottimizzare le app Android. In questo modo lo strumento sarà aperto a tutti gli sviluppatori che siano interessati a produrre app più veloci e leggere. La versione ottimizzata del social, presentata nel mese di novembre, era più piccola del 25 per cento e più veloce del 30 per cento.

Che cosa offre ReDex

ReDex è lo strumento usato da Facebook per ottimizzare le applicazioni su Android. Esso consente di organizzare il codice sul disco in maniera più efficiente, e di migliorare la memoria e l’utilizzo della CPU. Inoltre ReDex lavora in modo più veloce e permette di testare e aggiustare le ottimizzazioni in tempo reale. In questo modo, quindi, gli sviluppatori potranno rilasciare gli aggiornamenti per le app nel minor tempo possibile.

Come utilizzare il nuovo strumento

In un post sul blog ufficiale della compagnia, Facebook ha dato la notizia agli utenti e ha invitato tutti gli sviluppatori a testare il suo programma. Per poterlo utilizzare è necessario ottenere il codice rilasciato su GitHub e inserirlo nell’applicazione da provare. Tutti coloro che testano ReDex sono invitati a rilasciare feedback, commenti e suggerimenti per il social network.

Leggi anche:  WhatsApp presto si aprirà tramite Facebook: ecco la nuova idea di Zuckerberg