Counterpoint: Galaxy S7 ha venduto il 25% in più rispetto a S6

La domanda di acquisto dei nuovi flagship di casa Samsung, Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge, è molto elevata: questo è quanto emerge da un sondaggio condotto da Counterpoint in 40 Paesi del mondo. Se si confrontano i recenti dati con quelli dell’anno passato, si nota che la serie S7 ha venduto il 25% in più durante il primo mese rispetto alla serie S6.

Lo scorso anno Galaxy S6 aveva dovuto affrontare gli ingenti numeri raccolti da Apple e dal suo iPhone 6, mentre quest’anno la domanda di iPhone 6S ha subito un declino nel mese di marzo, evento di cui Samsung ha ovviamente beneficiato. In tutti i Paesi che hanno fatto parte del sondaggio si è notato un incremento della richiesta di Galaxy S7: negli Stati Uniti la vendita è aumentata del 30%, in Europa occidentale del 20% e in Cina del 10% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Stranamente, il Paese in cui le vendite sembrano essersi rivelate stagnanti è proprio la Corea del Sud, la regione in cui viene prodotta la serie S7.

Leggi anche:  Samsung, arriva (l'involontaria) conferma di un nuovo Galaxy A7

Neil Shah, direttore della ricerca di Counterpoint, ha riferito: “Il potenziamento della fotocamera, la memoria espandibile, la resistenza all’acqua e il prezzo più contenuto sono tutte note positive apprezzate dai consumatori. Pensiamo che la serie S7 venderà meglio di S6 e di S5, ma probabilmente i numeri saranno gli stessi di S4”.