TIM-sospende-il-servizio-Prime

Tim ha sospeso l’applicazione di Prime per tutti i clienti dopo la diffida dell’Agcom, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, avvenuta nei giorni scorsi.

Tim tra febbraio e marzo scorso ha avvertito tutti i propri clienti tramite SMS che dal giorno 10 aprile sarebbe stato attivato automaticamente il servizio Prime al costo di 49 centesimi a settimana che prevedeva minuti ed SMS illimitati verso un numero TIM a scelta del cliente, 2 biglietti del cinema al prezzo di 1 disponibile da lunedì a venerdì con al possibilità di utilizzo una volta a settimana, la navigazione in 4G e dei concorsi a premi.

Purtroppo il tutto sarebbe stato attivato, senza il consento dell’utente e proprio su questo è intervenuta l’AGCOM che ha diffidato TIM chiedendo di annullare il servizio. La richiesta è stata accettata, anche perché Telecom Italia non ha voluto rischiare una multa come Vodafone e proprio in queste ore ha dichiarato:

“La Società, con l’obiettivo primario di mantenere il rapporto di assoluta trasparenza con i propri clienti e di assicurare un confronto aperto, sereno e costruttivo con le Autorità, rende noto di aver sospeso l’applicazione di TIM Prime, nelle more dell’avvio delle interlocuzioni con le Autorità in merito e volte al lancio di nuovi e migliori servizi”