hp spectre
HP sfida Apple con il computer più sottile del mondo

HP è in vena di restyling e lo fa non solo ridisegnando il suo logo, ma presentando anche quello che si è aggiudicato il titolo di “computer più sottile al mondo”. Ed ha scelto la International Luxury Conference tenutasi a Versailles dal New York Times, per svelare il suo Spectre 13.3. Un dispositivo veramente di lusso che intende diventare concorrente diretto della gamma MacBook Air di Apple.

HP ha scelto di mantenere i potenti processori i7 che equipaggiano i computer normalmente più grandi. Per il momento, il prezzo di vendita pubblicizzato è relativamente ragionevole, dal momento che Spectre 13 sarà disponibile in commercio al prezzo di lancio di 1.250 dollari. Sebbene si attende di sapere il costo e la disponibilità sugli altri mercati.

D’altra parte, HP non ha sacrificato il pad e la tastiera con i suoi 1,3 millimetri di spessore. Da rilevare, la presenza di un sistema di raffreddamento “iperbarico” che richiama l’aria esterna per espellere successivamente quella calda. L’azienda sostiene di aver fatto quel che era in suo potere per evitare questo problema, tra cui le due ventole posteriori.

HP ha anche progettato un prodotto dall’innovativa sensazione di lusso. Il computer portatile, infatti, possiede uno schermo IPS Full HD 1080p e Corning Gorilla Glass. Il processore laterale è Core i5 e Core i7 di ultima generazione, 8GB di RAM e PCIe SSD di 512 GB.

Se non raggiunge la straordinaria autonomia del Macbook Air, Spectre 13, invece, dal canto suo possiede una gamma di circa 9 ore di autonomia – ben al di sopra della media – che permetterà all’utente di sostenere facilmente la carica, per esempio, per la durata di un volo a lungo raggio. Gli altoparlanti stereo sono firmati Bang & Olufsen, associati alla tecnologia HP Boost Audio, e formano una combinazione tra hardware e software che offre agli utenti una profondità del suono davvero ottimale. In termini di connettività, infine, Spectre si caratterizza per 3 porte USB e una porta C Jack.

Ma quel che resta di questo notebook definito il “più bello del mondo”, è soprattutto il suo design elegante e leggero.