Android Auto
Android Auto è finalmente disponibile in 18 nuovi Paesi

Android Auto, il sistema operativo per automobili prodotto e realizzato direttamente da Google, è finalmente disponibile da oggi in 18 nuovi Paesi, tra cui Brasile, India e Russia. L’annuncio arriva tramite il profilo ufficiale Twitter dell’OS del robottino verde più famoso del mondo.

Big G aveva già dichiarato a metà gennaio che il nuovo sistema operativo, in grado di collegare uno smartphone direttamente ad un’automobile, sarebbe stato installato su oltre 40 vetture nel corso dell’anno. Oggi, però, il SO è stato reso finalmente disponibile in ben 18 Paesi + 1 (Argentina, Austria, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Guatemala, India, Panama, Paraguay, Perù, Repubblica Domenicana, Russia, Svizzera, Uruguay Venezuela, + Porto Rico).

Android Auto, l’annuncio su Twitter

L’annuncio del lancio nelle rispettive Nazioni è avvenuto tramite l’account ufficiale di Android del noto social network Twitter. Nel post si legge: « Avanti tutta. 💨 Android Auto è ora disponibile in 18 nuovi Paesi: 🇦🇷 🇦🇹 🇧🇴 🇧🇷 🇨🇭 🇨🇱 🇨🇴 🇨🇷 🇩🇴 🇪🇨 🇬🇹 🇮🇳 🇵🇦 🇵🇪 🇵🇾 🇷🇺 🇺🇾 🇻🇪, ed anche 🇵🇷! ». Per evitare di rendere un annuncio, tanto importante, noioso, la società con sede a Mountain View ha colorato un po’ il post, aggiungendo al posto del nome dei singoli Paesi, le relative bandiere.

Android Auto
Android Auto annunciato tramite un post su Twitter

Evidente l’euforia degli utenti, che ha apprezzato l’introduzione del nuovo sistema operativo nella propria Nazione. Tra la miriade di commenti entusiasti, vi è però anche qualche commento che lascia traspirare un po’ di delusione. Molti sono, infatti, i fan del robottino verde che dovranno attendere ancora per vedere il SO far comparsa nella propria automobile.

Android Auto
Android Auto, i commenti degli utenti su Twitter

È importante sottolineare, inoltre, che 3 (Brasile, India e Russia) dei 18 Paesi menzionati, sono tra i più grandi mercati mondiali del settore automobilistico, un’importante gesto di sfida al servizio offerto da Apple “CarPlay“.

Android è sempre più presente nel quotidiano di milioni e milioni di persone. Il sistema operativo, che tanto ci ha fatto innamorare, sembra essere pronto a rivoluzionare un nuovo settore: quello automobilistico. Vedremo nei prossimi mesi come evolverà la situazione e, soprattutto, se la miglioria del servizio “Google Now” di questi giorni, potrà essere apportata anche ai comandi vocali del sistema di bordo. Stay tuned!