GTA 6
GTA 6, potrebbe essere ambientato in Colombia o in Nevada (Stati-Uniti)

GTA 6, secondo diversi rumors, sarà ambientato in una nuova nazione rispetto ai precedenti titoli. La scelta potrebbe ricadere su un Paese sudamericano come la Colombia oppure sullo stato del Nevada (Stati-Uniti d’America).

Grand Theft Auto è uno delle saghe che ha rivoluzionato il mondo dei videogiochi ed ha fatto la fortuna della sua casa produttrice “Rockstar Games”. Il suo stile di gioco inconfondibile ha fatto innamorare milioni di utenti delle più differenti piattaforme tra cui PlayStation, Xbox, Nintendo o addirittura i possessori di dispositivi mobili Android ed iOS.

A contribuire al successo della serie, sicuramente, vi è stato il nuovo stile di esplorazione libero dell’universo di gioco, capace di rompere con il passato e le sue missioni montone, e di mutare radicalmente il modo di concepire i videogiochi. Altri elementi del suo trionfo sono stati, nel corso degli anni, le comparse di artisti famosi, grandi soundtracks, le mods per la versione PC e il gioco online.

Secondo “GearNuke“, Rockstar sarebbe pronta ad innovare ancora una volta il proprio gioco più famoso, che sarà ambientato in una location completamente nuova e mozzafiato. Lo sviluppo del titolo non è ancora iniziato, ma dopo un’iniziale interesse per la città di Tokyo, più volte nel mirino della casa produttrice di videogiochi (abbandonata a causa dell’eccessiva differenza di cultura con il popolo americano), l’attenzione sembra ora ricadere su un Paese sudamericano (forse la Colombia- Grand Theft Auto: Bogotá).

Ma le novità non finiscono qui. GTA 6, infatti, sarà il primo della serie ad essere sviluppato specificatamente per la next-generation di consolle di gaming. Secondo Rockstar: « Questa è un’opportunità eccitante di sviluppare una nuova architettura ed un sistema con elevate performance. »

Data di uscita di GTA 6

Nessuna ulteriore informazione è stata rilasciata dalla casa statunitense, che non ha ancora dichiarato la data del rilascio ufficiale. È certo, però, che il nuovo titolo richiederà molto tempo (oltre un anno) per essere sviluppato e per essere commercializzato e, dunque, si presume che non potrà essere giocato dagli utenti prima del 2018.