htc 10
Il 12 aprile attesissimo lancio di HTC M10

HTC ha annunciato un evento online fissato per il 12 aprile durante il quale lancerà il suo prossimo smartphone di punta, che “sostituirà il predecessore HTC One M9. La società ha annunciato l’evento previsto per il nuovo device tramite un tweet apparso sul proprio account nel quale dichiarava: “Ecco quello che ci sta ossessionando del 12 aprile“.

In un’immagine di accompagnamento, il tweet specifica: “Ammettiamo di essere ossessionati… ma in senso buono“. L’inaugurazione online, dunque, sarà live-streaming e potrà essere seguita direttamente sul sito web della società.

Nessun dettaglio sul nuovo smartphone è trapelato, e nulla riguardo il suo nome ufficiale. Se si seguono i protocolli di denominazione precedenti, si potrebbe chiamare HTC One M10. Anzi, c’è chi già ci si riferisce definendolo HTC 10.

La società ha conosciuto nel 2015 una rapida ascesa, soprattutto negli Stati Uniti con One M9. Quest’ultimo, infatti, andare a migliorare alcune problematiche del suo predecessore. Inoltre, introduceva uno schermo da 5 pollici full HD 1080p; un processore Qualcomm Snapdragon 810 octa-core, 3GB di RAM e 32GB di memoria incorporata, che può essere espansa fino a 128 GB con una scheda micro SD. Per quel che riguardava la batteria, invece, questa era da 2,840mAh. Infine, Android 5.0 Lollipop faceva il resto, insieme al software HTC Sense 7. Voci insistenti, poi, hanno sottolineato un’attenzione da parte di HTC alla fotocamera, che potrebbe essere da 23MP rispetto ai 20MP di HTC One M9.

I rumors

Questo per quanto riguarda il predecessore del possibile HTC M10. I rumors circolanti riguardanti quest’ultimo, invece, riferiscono che il device sarà leggermente più grande e il suo display sarà dotato di più pixel rispetto ai precedenti modelli. Inoltre, si suppone che questa versione userà per il display Super LCD 5, anziché la tecnologia AMOLED. Inoltre, il pulsante home per impronte digitali sembra che andrà a togliere gli altoparlanti stereo frontali, che tanto successo avevano riscosso su HTC One M9. Ma questo terminale sembra più che altro orientato a fare delle prove per il futuro concentrandosi in altro modo su diverse questioni, come la porta USB-C, ad esempio.

È chiaro che HTC ha bisogno di fare un esame di coscienza prima che di lanciare HTC 10. Il mercato odierno è molto competitivo e in ballo ci sono gli avviatissimi Samsung Galaxy S7 e Sony Xperia Z5, mentre in arrivo c’è LG G5 e iPhone 5 SE nella sua versione pseudo low.cost.

Insomma, c’è una notevole pressione sulla società di Taiwan che vuole competere e vuole farlo bene. I cambiamenti ci sono, le migliorie anche sebbene ancora non del tutto confermate, ma nemmeno smentite. Ma non c’è molto da aspettare per scoprirle.