Galaxy S7
Galaxy S7 ed S7 Edge: come utilizzare la microSD come memoria interna

Utilizzare la microSD esterna come storage che vada ad integrare la memoria interna dei dispositivi Android è una caratteristica introdotto con l’ultima release ufficiale di Google. Sui Samsung Galaxy S7 ed S7 Edge è possibile attivare questa funzione, ma non in modo diretto, occorrono alcuni passaggi che verranno spiegati in questa guida.

I nuovi top di gamma di Samsung hanno reintrodotto la possibilità di utilizzare la microSD esterna. In questo modo è possibile sfruttare lo storage esterno per salvare immagini, video e spostare alcune app. Con Android Marshmallow Google ha portato una caratteristica molto interessante quella di utilizzare la microSD come memoria aggiuntiva del device andando ad integrare quella interna. Purtroppo Samsung sugli S7 ha pensato di tenere fuori questa funzione che può comunque essere attivata con alcuni comandi tramite ADB (Android Debug Bridge). Vediamo come procedere.

Galaxy S7/S7 Edge: utilizzare la microSD come memoria

Premessa.

  1. Prima di procedere occorre salvare tutto quello che è presente sulla microSD perché questa, durante il processo, verrà formatta;
  2. Occorre un pc, il cavo dati originale del Galaxy S7/S7 Edge e il Debug USB che si attiva velocemente con questa guida;
  3. È consigliabile utilizzare una microSD esterna veloce, la più veloce possibile sarà comunque più lenta della memoria interna USF 2.0 degli S7;
  4. Se i Galaxy non vengono letti dal PC scaricare Kies in modo che vengano installati i driver necessari;
  5. Si può decidere se utilizzare tutta la microSD come integrazione o solo una parte di essa in modo che potrà essere estratta e inserita nel pc. La cosa migliore è utilizzare tutta la microSD da integrare alla memoria interna.
Leggi anche:  Samsung Galaxy S7 Edge al prezzo più basso di sempre

Procedura.

  1. Collegare tramite cavo dati il device (S7/S7 Edge) al pc e attendere che venga letto da quest’ultimo;
  2. Aprire il Prompt dei comandi (su Windows 10 clic tasto destro su Start) e digitare adb shell.
  3. Digitare sm list-dischi per mostrare l’elenco dei dischi disponibili. Sarà qualcosa di questo tipo (con l’ID del disco, disk: 179: 160 in questo esempio). Galaxy_s7_microsd_memoria
  4. Partizionare il disco. Per questo usiamo il comando sm partition tipo disco“. Ad esempio, per partizionare il disco sopra (nell’immagine) come storage completo (ossia privato) usare il comando sm partition disk:179:160 private. Per una partizione 50/50, tra storage interno ed esterno, usare il comando sm partition disk:179:160 mixed 50.
  5. Questo processo richiede un po’ di tempo per completarsi. Una volta terminato, dalle impostazioni e, poi, memoria si dovrebbe vedere la nuova memoria interna.Si noti che, per qualche ragione, lo spazio totale non viene segnalato correttamente come si può vedere in questa immagine, ma tutto sembra funzionare bene. Quando si installano le applicazioni, generalmente vengono salvate automaticamente nello storage con più spazio a disposizione; è possibile spostare manualmente le app, se si vuole, per motivi di prestazioni (la vera memoria interna sarà probabilmente sempre un po’ più veloce di quella della microSD).

galaxy s7