Meizu M3 Note arriverà presto, parola del CEO

Se Meizu Pro 6 tarda ad arrivare non si può dire lo stesso di M3 Note che a detta del CEO sarà presto sul mercato. Design sottile, potente batteria e SoC Helio P10.

Meizu M3 Note

Meizu M3 Note è un dispositivo che si posizionerà nella fascia media del mercato e, a detta del CEO dell’azienda cinese Huang Zhang, pare che arriverà molto presto sul mercato.

Di questi tempi, appena si dice Meizu viene in mente il Pro 6 che sarà il nuovo top gamma dell’azienda con chipset Helio X25.
Tuttavia, questo non è certamente l’unico modello che ha in mente di lanciare la casa cinese. Anzi, se il Pro 6 sembra che non arriverà in tempi brevissimi, il CEO della società ha rivelato che il Meizu M3 Note sarà invece presto disponibile sul mercato.
Il device è un dispositivo interessante che andrà a far concorrenza a Xiaomi, in particolare ai modelli Mi 4C e Mi 4S.

Meizu M3 Note: SoC Mediatek, design sottile e batteria importante

Non solo, l’amministratore delegato ha lasciato intendere che il prossimo Meizu M3 Note integrerà il nuovo SoC Helio P10 di produzione Mediatek e avrà un design molto sottile, ma con una grande batteria.
Su quest’ultima affermazione le ipotesi sono tante: la batteria potrebbe supportare la carica rapida e quindi non soffrire particolarmente di tempi di ricarica particolarmente lunghi, oppure potrebbe avere effettivamente tanti mAh o ancora, i componenti hardware come il display o la CPU non saranno particolarmente energivori e grazie a determinate ottimizzazioni software l’autonomia sarà notevole.
Come ultima ipotesi potrebbe trattarsi semplicemente della “classica” dichiarazione fatta per creare hype attorno a questo prodotto.

In ultimo, le possibili caratteristiche del prossimo Meizu M3 Note dovrebbero comprendere un display da almeno 5.5 pollici (vista la dicitura “Note”) con risoluzione FullHD, 2 GB di RAM o più, 16 o 32 GB di memoria interna e probabilmente lo scanner per le impronte digitali.
Ovviamente il dispostivo avrà il sistema operativo Android e potrebbe arrivare sul mercato con Lollipop oppure direttamente con Marshmallow 6.0 e la personalizzazione dell’interfaccia Flyme 5 proprietaria del produttore.

Ne sapremo di più nei prossimi giorni.