iPhone
iPhone va a fuoco durante un volo

iPhone 6 ha preso fuoco in aereo durante un volo intercontinentale diretto alle Hawaii, facendo spaventare i suoi 163 passeggeri. Il fatto è avvenuto giovedí scorso ed ha visto protagonista l’adolescente Anna Crail, intenta a guardare un film sul proprio terminale.

Un’ora e mezza prima dell’arrivo a destinazione (Honolulu), dunque, lo smartphone della ragazza ha preso letteralmente fuoco, creando il panico a bordo dell’aeromobile. La ragazza ha dichiarato quanto segue, a Komo News: « Improvvisamente, fiamme alte 25 centimetri fuoriuscivano dal mio cellulare. In quel momento ho temuto il peggio ed ho pensato che l’aereo avesse preso fuoco. Poi mi sono accorta che provenivano dal mio iPhone e l’ho lanciato, facendolo cadere sul sedile di un passeggiero. Le fiamme continuavano ad aumentare e la gente ha iniziato a spaventarsi. »

Per fortuna, i membri dell’equipaggio di Alaska Air erano ben attrezzati e preparati per questo tipo di incidenti e sono riusciti a domare con prontezza l’incendio evitando guai ben peggiori. John Nance, specialista in aviazione, ha affermato, inoltre, che la maggior parte delle compagnie aeree ha già vietato l’uso di hoverboards, vale a dire l’evoluzione dello skateboard, a causa della pericolosità delle sue batterie al litio.

Nonostante l’evento piuttosto unico e raro, però, vi è poco d’allarmarsi. Sempre secondo Nace, infatti, i problemi sorgono solamente nel caso in cui la batteria di un terminale è particolarmente danneggiata o difettosa e, dunque, non vi è alcun pericolo riguardo un’eventuale soppressione della possibilità di utilizzo di dispositivi elettronici a bordo di aeromobili.

Leggi anche:  Samsung fa provare per un mese il Galaxy agli utenti che hanno iPhone

Un brevetto per risolvere il problema

iPhone, naturalmente, non è l’unico terminale a poter avere questo tipo di problema. La pericolosità, infatti, è dovuta alle batterie agli ioni di litio e, pertanto, non riguarda esclusivamente la sicurezza durante i voli aerei, ma concerne anche la sicurezza quotidiana di tutti gli utenti. Recentemente a tal proposito è stato depositato negli Stati Uniti un nuovo brevetto antiesplosione ed antifuoco per gli accumulatori di energia al litio.

Per il momento controllare regolarmente il buono stato della batteria del proprio smartphone è necessario se si vuole evitare questo genere di rischi. Vi consigliamo, di conseguenza, se possibile, di verificare se la stessa risulti ingottita o leggermente incurvata rispetto al solito e, nel caso, di procedere alla sua sostituzione.