Whatsapp: arrivano il grassetto e il corsivo

Whatsapp si aggiorna ancora e porta con sè il supporto alla scrittura in grassetto e corsivo, anche per le notifiche. Disponibile il download dell'apk o tramite il canale beta dedicato su Google Play

Whatsapp 2.12.535

Whatsapp continua con gli aggiornamenti beta delle sue versioni. L’ultima release porta la numerazione 2.12.535 e porta con sè una novità che farà la felicità di tanti: la possibilità di scrivere in grassetto e in corsivo.La prossima versione di Whatsapp numero 2.12.535 integra una funzione che, seppur presente già da tempo in maniera estremamente incompleta, non è mai stata implementata a dovere nella versione definitiva dell’app.
In dirittura di arrivo ci sarebbe finalmente il supporto alla scrittura in grassetto e in corsivo.

Mentre si parla con qualcuno e ancora di più nelle conversazioni di gruppo spesso si ha la necessità di mettere in evidenza un particolare concetto, fare una citazione o menzionare qualcuno. Fino ad ora era soltanto possibile scrivere in maiuscolo una determinata parola o frase, inserirla tra due faccine o adottare altri piccoli escamotage.

Whatsapp: come scrivere in grassetto o corsivo?

Al momento il supporto a questi due modi di scrittura è solamente limitato all’anteprima del messaggio in fase di digitazione: se si copia un testo che contiene parole in grassetto o corsivo queste verranno correttamente visualizzate, ma nel momento in cui si preve il tasto “invia” si perde qualsiasi tipo di formattazione.
Dalla versione 2.12.535 sarà finalmente possibile scrivere in grassetto o corsivo ma al momento la funzionalità rimane un po’ “nascosta” in quanto non c’è ne un pulsante specifico, come per esempio su Microsoft Word, ne un menù che appare dopo un tap prolungato sulla parola o frase desiderata che ci permette di scegliere come scriverle.

Leggi anche:  Huawei, EMUI 6.0 sarà basata su Android Oreo 8.0 e potrebbe arrivare a fine anno

Per scrivere in grassetto o in corsivo su Whatsapp è necessario dunque utilizzare un formato specifico. uguale a quello già integrato in altre app o programmi come per esempio Skype.
Per il grassetto sarà sufficiente scrivere il testo tra due asterischi, uno all’inizio della frase e l’altro alla fine.
Per il corsivo bisognerà scrivere il testo tra due underscore (trattini bassi).

Per chi non vuole diventare tester Whatsapp (e ricevere gli aggiornamenti direttamente da Google Play tramite il canale dedicato) ma vuole comunque testare questa nuova funzionalità può scaricare liberamente l’apk della nuova versione beta dal sito APK Mirror.
Se però l’interlocutore non ha installato sul suo dispositivo Android la nuova build non vedrà un bel niente.

Altra piccola ma comoda novità riguarda le notifiche che ora mostrano il nome del contatto in grassetto facilitandoci il compito di capire chi ci ha appena scritto qualcosa.