visore vr

I visori per la realtà virtuale non devono per forza costare tanto, oppure essere di cartone. Eccone 5 economici ma performanti.

La realtà virtuale è stata protagonista dell’ultimo MWC perché sta cambiando il nostro modo di vivere l’intrattenimento.

Google ha lanciato diverso tempo fa i suoi cardboard, che consentono di fruire delle tante applicazioni preseti sul Play Store, senza spendere grosse cifre. Il lato negativo dei visore di Big G é sicuramente la qualità costruttiva. I prodotti sono infatti realizzati interamente in cartone e vanno quindi incontro a rapida usura.

Samsung è stata la prima a lanciare dei visori, per smartphone, in plastica e con diversi sensori ma, quest’anno diverse altre aziende annunciato i propri prodotti. Tuttavia, non è necessario spendere centinaia di euro per poter godere della realtà virtuale. Su Internet ci sono diverse alternative a basso costo, che garantiscono comunque performance interessanti.

Ne abbiamo selezionate cinque per tutte le tasche e, soprattutto, tutti i modelli di smartphone e phablet.

VR BOX 2 con controller Bluetooth

visore vr

Il VR BOX 2 è un visore completo di tutto, con dettagli curati nei minimi particolari. Cinghie regolabili per garantire il massimo comfort durante l’utilizzo, rotellina per regolare la distanza dello smartphone dagli occhi (molto utile in caso di utenti che portano gli occhiali) e jack per inserire le cuffie. Al visore non manca proprio nulla. La compatibilità è garantita con smartphone dai 4,7″ sino ai 6″.

Inoltre, la presenza del joypad – incluso nel prezzo – rende l’esperienza VR ancora più completa. Il costo di VR BOX è di circa 24€ e può essere acquistato tramite questo link.

Virtoba X3

visore vr

Il visore Virtoba X3, come il VR Box, dispone di tutte le caratteristiche necessarie a renderlo un prodotto completo. Anche qui, massimo comfort d’uso e possibilità di inserire le proprie cuffie preferite.

La particolarità del visore sta nel supporto per lo smartphone. Quest’ultimo infatti si inserisce lateralmente tramite un meccanismo retraibile. Inoltre, la parte frontale può essere aperta per permettere una migliore dissipazione del calore. Virtoba X3 è compatibile con device dai 4,7″ sino ai 6″ ed è disponibile al prezzo di circa 27€ a questo indirizzo.

Leggi anche:  Microsoft HoloLens utilizzato per progettare le vetture Ford

Pico 1 

visore vr

Pico 1 è un visore molto simile, almeno esteticamente, a quelli prodotti da Samsung/Oculus. Il prodotto dispone anche di joypad integrato, proprio come il  più celebre concorrente.

Oltre a questa particolarità, anche Pico VR è dotato di cinghie per la testa, regolatore di messa a fuoco e jack audio per le cuffie. Non manca nemmeno l’ingresso microUSB per ricaricare lo smartphone mentre godiamo della realtà virtuale. I device compatibili con il visore devono avere un display con dimensione da 4,5″ sino a 6″.

Pico VR è disponibile al costo di circa 79€ a questo indirizzo.

Deepoon V3

visore vr

Deepoon V3 è il visore studiato per gli amanti del gaming, che passano molto tempo indossando il prodotto. Tutti i dettagli sono mirati a garantire grande comfort durante l’uso, dalle lenti alla protezione per il naso.

Esteticamente non è bello come gli altri ma, promette di essere molto comodo! Deepoon V3 supporta smartphone con display dai 4,7″ sino ai 5,7″ ed è disponibile a circa 34€, a questo indirizzo.

Baofeng Mojing 4

visore vr

Baofeng Mojing 4 è un visore come quelli appena descritti, con tutti i comfort necessari a garantire una buona esperienza d’uso. La particolarità del prodotto è il sistema di aggancio rigido, che consente maggior stabilità del prodotto durante l’uso.

Il visore può essere utilizzato con dispositivi dotati di display da 4,7″ fino a 6″ ed è disponibile a a circa 40€ a questo link.