galaxy s7
Galaxy s7 e S7 Edge: pro e contro

Samsung Galaxy S7 e S7 Edge: cosa piace e cosa, invece, fa storcere il naso a quanti amano questo dispositivo. A meno di un mese dal suo lancio, si fanno già sentire numerosi cori di apprezzamento ma, per dovere di cronaca, anche di delusione per alcune performance non troppo lusinghiere.

Insomma, certamente uno sguardo sull’hardware che potremmo vedere, in futuro, su altri smartphone. Primo fra tutti iPhone 7 che, a quanto pare, potrebbe se non una copia, un device molto fedele a quanto già presente sul top di gamma dell’azienda sudcoreana.

Samsung, infatti, pare aver ascoltato i propri utenti e gli eterni critici che lamentavano la perdita di alcune caratteristiche distintive nel dispositivo. Tra queste, la memoria espandibile e l’impermeabilità, già vecchie conoscenze nel Galaxy S6. E, mentre la batteria rimovibile del Galaxy S5 non ha restituito ai propri fans i risultati sperati, le batterie di capacità più elevate fanno ora parte sia dell’S7 che dell’S7 Edge. E, ancora, entrambi i dispositivi sembrano superare brillantemente la prova di resistenza di video-loop.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 9, scanner di impronte dentro lo schermo. S9 con doppia fotocamera

Che dire della fotocamera? Ovviamente, questa sembra essere quanto di meglio si possa trovare sul mercato degli smartphone. In particolare, è davvero indispensabile e ottima per le riprese in situazioni di scarsa illuminazione. Inoltre, si continua con la funzione di ricarica wireless già introdotta e potata avanti con successo dall’S6. Oltre a ciò, ci sono altri piccoli miglioramenti che fanno di entrambi i device Samsung dei prodotti molto apprezzati.

Contro: ci sono alternative più economiche

Se proprio si dovesse trovare un “contro” fra i tanti “pro” elencati finora, Galaxy S7 non è proprio economico. Se, infatti, il fatto di possedere uno smartphone si limita al controllo della posta elettronica e di Facebook, fare un paio di chiamate e scattare foto qua e là, pagare così tanto un device può essere superfluo. Fortunatamente, ci sono diverse alternative (e, ovviamente, escludendo iPhone, il cui costo è pari o superiore).

Si tratta di dispositivi forse meno performanti, ma che imitano i top di gamma di altre aziende. Con i loro processori veloci, i display e le fotocamere sofisticate, questi terminali si rivelano estremamente capaci e possono essere più convenienti, sebbene non si tratti realmente di “compromessi”.