Opera Mini si aggiorna con importanti novità

Opera Mini con il nuovo aggiornamento introduce diverse novità relative alla compressione dati. Disponibile l'opzione Video Boost che riduce le dimensioni del filmato, disattivazione automatica della compressione dati sotto Wi-Fi. Altre funzionalità riguardano l'accesso alla microSD e a una miglior gestione della navigazione.

149

Opera Mini 15

Opera Mini si aggiorna alla versione 15 e porta con sé diverse novità relative a nuovi algoritmi di compressione dati tra cui la funzione Video Boost, ma anche la possibilità di salvare contenuti nella scheda microSD.Opera Mini è la variante leggera del browser Opera, una delle tante alternative ai browser stock installati dai produttori.
Da poche ore sul Google Play è disponibile l’aggiornamento alla versione 15 del browser Opera Mini per dispositivi con preinstallato il sistema operativo Android.

Opera Mini: migliora la compressione dati e la gestione della navigazione

La principale novità è l’aggiunta di un algoritmo software di compressione dati appositamente studiato per i video. La funzione è denominata Video Boost, un sistema di ottimizzazione che promette di ridurre le dimensioni dei filmati e, di conseguenza, il consumo dei dati è minore e c’è un minor rischio di avere dei buffering continui. Inoltre, i tempi di caricamento sono decisamente più ridotti.
Funzione, questa, che torna molto utile in tutte quelle situazioni in cui non c’è una rete Wi-Fi a disposizione o quando il piano dati prevede un numero limitato di Gigabyte al mese.

Per attivare questa nuova funzione basta tappare sulla “O” di Opera per andare nelle impostazioni; A questo punto, sulla scheda relativa al “risparmio dati” è sufficiente mettere la spunta alla voce “accelerazione video” (Video Boost, appunto), come si vede nel filmato ufficiale.

Tuttavia non è questa l’unica novità disponibile con l’ultimo aggiornamento di Opera Mini. Tra le nuove funzionalità troviamo:

  • Possibilità sia di salvare i file su SD card che di accedervi qualora si vogliano caricare dei contenuti online
  • Migliorata la gestione dei dati sotto rete Wi-Fi: la compressione dei dati verrà disattivata automaticamente, ma è possibile lasciarla attiva attivando manualmente l’opzione “Risparmio dati Wi-Fi
  • Migliorato il sistema di scroll, pinch e navigazione con l’aggiunta di una barra laterale di scorrimento che appare solo quando si effettua uno scrolling
  • Aggiunta l’opzione di ridimensionamento delle foto in tre diversi formati prima del relativo upload su internet
  • Per le versioni Android Lollipop e Marshmallow è presente una barra colorata in base al sito

Opera Mini si conferma di “update in update” una validissima soluzione per la navigazione Internet laddove ci sono condizioni particolari che non permettono di sfruttare tutti gli ovvi vantaggi di una connessione veloce, come per esempio quando la ricezione non è molto buona, oppure quando le soglie dati, settimanali o mensili, cominciano a scarseggiare ma bisogna tener duro ancora per diversi giorni prima del rinnovo, per evitare di sforare e di pagare dei sovrapprezzi.

La nuova versione di Opera Mini è disponibile al download per smartphone Android direttamente dal Play Store, oppure cliccando qui.