Ray Tomlinson
Ray Tomlinson è morto: addio a colui che inventò la posta elettronica (email)

Ray Tomlinson, colui che inventò le email, è morto sabato 5 marzo all’età di 74 anni. L’annuncio è stato diramato dalla CNN, che ha appreso la notizia dopo che l’azienda Raytheon (specializzata nel campo delle tecnologie ad uso militare) ha comunicato la scomparsa di Ray all’emittente televisiva statunitense.

Ray Tomlinson morto a 74 anni

Oggi la posta elettronica è diffusissima. Tutti noi la utilizziamo ogni giorno. Con molta probabilità, però, pochi di noi conoscevano chi ha dato vita a questo strumento estremamente utile: Ray Tomlinson. Ancora più sorprendente conoscere la data di nascita delle email: il lontano 1971. La maggioranza di coloro che oggi usano le email, invece, lo fanno soltanto dalla fine degli anni ’90.

La prossima volta che inviate o ricevete un email, ricordatevi il nome di colui che ci regalò questo strumento estremamente utile: Ray Tomlinson.

L’invenzione della posta elettronica

Tomlinson nacque ad Amsterdam il 2 ottobre 1941. Dopo gli studi al prestigioso Massachusetts Institute of Technology (MIT), Ray iniziò a lavorare presso una società di Boston. Fu proprio in questo periodo che cominciò a farneticare su come si potesse inventare un sistema che potesse permettere di inviare dei messaggi fra due o più sistemi di elaborazione in maniera molto semplice.

Le sue idee diedero vita con il passare del tempo ad un sistema che oggi noi conosciamo come posta elettronica o molto più semplicemente email. Fu lui stesso ad introdurre il simbolo della “chiocciola”@.

Vista la grande influenza che la sua invenzione ha lasciato nelle nostre vite, Ray Tomlinson continuerà ad essere ricordato come uno dei più grandi inventori della nostra era.