samsung galaxy S7
Samsung Galaxy S7 e la sua resistenza all’acqua

Dopo averlo seguito svelarsi in tutte le sue mille sfaccettature e averlo apprezzato durante la presentazione nel corso del MWC 2016, ancora indiscrezioni riguardo Galaxy S7 e Galaxy S7 Edge. Che, a quanto pare, non caricherebbero quando la porta MicroUSB è umida o bagnata.

Con i nuovi dispositivi Samsung, si è voluto segnare un ritorno della resistenza agli agenti atmosferici grazie alla certificazione IP68, permettendo agli smartphone l’immersione in acqua dolce fino a 30 minuti. Ovviamente, questo non è affatto sicuro e possibile se si immergono i device in corso di ricarica, soprattutto se si considera che le porte non hanno alcuna protezione perché sono aperte.

Anche se questo sembra essere un presupposto ovvio, Samsung ha confermato che i propri terminali debbano essere completamente asciutti per eseguire la loro ricarica. Questa, secondo l’azienda, si configura come una misura di sicurezza extra.

Ad aver provato la veridicità di quanto affermato dall’azienda, le informazioni pubblicate sul forum XDA-Developers. In pratica, Samsung ha aggiunto una funzione che disattiva il carico se si rileva che la porta microUSB è bagnata o umida, in seguito ad un’immersione in acqua. Rilevando l’umidità, nelle apposite notifiche, appare il messaggio “rilevata umidità” sullo schermo ad impedirne la ricarica.

È certamente una caratteristica molto utile che farà “risparmiare” a molti smartphone il pericolo di incorrere in malfunzionamento se non si attende che siano asciutti completamente. Ancora un’accortezza, quindi, da parte di Samsung, nel mostrare preoccupazione e attenzione per la sicurezza sia dei propri clienti che dei loro dispositivi.