Oppo
TENAA certifica Oppo R9 e R9 Plus.

Oppo è ormai pronta ad annunciare i suoi due nuovi modelli di punta, R9 R9 Plus. A due settimane dalla probabile presentazione al pubblico, l’ente di certificazione cinese TENAA mostra le specifiche tecniche di entrambi prodotti, con più di qualche sorpresa.

Il marchio cinese Oppo cerca di farsi conoscere su scala più ampia rispetto alla nazione di origine. Dopo l’ultimo mid-range R7s, l’azienda propone i due nuovi phablet R9 R9 Plus, che dovrebbero rappresentare il suo top di gamma. Vediamo quali sono le caratteristiche dei due modelli certificati in Cina dall’ente TENAA.

Prima di tutto, i due dispositivi mobili si fanno notare per la presenza di un pulsante fisico Home sotto il display. La loro progettazione è piuttosto simile e le differenze appaiono poche, riguardanti le dimensioni e le prestazioni leggermente più elevate per la versione Plus. Ma ora entriamo nei particolari e scopriamo i segreti della scheda tecnica di Oppo R9 e R9 Plus.

La scheda tecnica di Oppo R9

Ecco le specifiche tecniche di Oppo R9:

  • Display AMOLED da 5,5 pollici con risoluzione Full HD
  • Processore Qualcomm Snapdragon 652 Octa-Core con clock a 1.95 GHz
  • RAM di 4 GB
  • Memoria interna di 32 GB
  • Dual SIM
  • Fotocamera posteriore da 16 megapixel
  • Batteria da 2850 mAh con possibile ricarica tramite tecnologia VOOC
  • Sistema operativo Android 5.1 Lollipop
  • Interfaccia utente Color OS by Oppo
Leggi anche:  Oppo lancerà a Novembre un nuovo smartphone privo di cornici

La scheda tecnica di Oppo R9 Plus

La versione Plus di R9 presenta alcune piccole ma sostanziose differenze rispetto al modello di base. Vediamo quali sono:

  • Display AMOLED da 6 pollici con risoluzione da 1080 pixel
  • Processore Snapdragon 652 con clock a 1.8 GHz
  • Memoria interna di 64 GB
  • Batteria da 4120 mAh

I dati tecnici dei due nuovi terminali Oppo denotano la presenza di device un po’ meno di punta rispetto a quanto si potesse pensare. Molto probabilmente, bisognerà attendere fino al prossimo 17 marzo prima di tramutare i rumors in realtà. Nel frattempo, potete dare una rapida occhiata alle immagini diffuse da TENAA, che fanno capire diversi aspetti inerenti al design dei due phablet.