K-Free
K-Free, lo smartphone per misurare il diabete presentato al MWC 2016

K-Free è la società cinese che ha presentato al Mobile World Congress (MWC) 2016 di Barcellona, a cui Tecnoandroid.it è presente, uno smartphone dal costo molto contenuto, utilissimo per coloro che purtroppo soffrono di diabete e necessitano di controllare i livelli.

Il dispositivo, che ufficialmente si chiama “D’rurse“, per il momento non permette di chiamare. Tuttavia la funzione verrà sicuramente implementata in futuro, prima della messa in commercio.

Caratteristiche

K-Free D’rurse sarà equipaggiato con un hardware non altamente performante, ma perfettamente in linea di mercato con il prezzo e sopratutto idoneo al suo scopo.

  • Sistema Operativo Android;
  • Processore MediaTek dual-core 1200 Mhz;
  • 512 MB di memoria ROM;
  • 256 MB di memoria RAM;
  • Batteria 1200 mAh;
  • Schermo da 3,5” HVGA.

Interessante il prezzo all’ingrosso che è di €58,00. Dunque, sarà possibile trovare lo smartphone in commercio ad un prezzo che si aggirerà intorno ai €70/80. All’incirca lo stesso prezzo delle normali macchinette per il diabete.

L’utilizzo del device è molto semplice e simile a quello di una normale macchinetta per il diabete. Per misurare i livelli di glucosio nel sangue occorre:

  • aprire l’applicazione pre-installata di riferimento, che ha un’interfaccia facile ed intuitiva;
  • inserire all’interno dello smartphone la striscetta per il diabete;

    K-Free
    K-Free, inserire la striscetta
  • posizionare una goccia di sangue sulla stessa striscetta ed attendere 5 secondi;
  • abbiamo ottenuto il livello di glucosio presente nel sangue.

    K-Free
    K-Free, risultati ottenuti

La particolarità del device consiste nel fatto che memorizza tutti i risultati che si registrano durante il corso della giornata sul dispositivo e sul cloud, a cui ha accesso un’equipe di medici specialisti a seconda del Paese in cui è commercializzato. Gli stessi dottori, poi, rilasciano agli utenti dei consigli per meglio gestire le problematiche riscontrate.

Il progetto è molto interessante e innovativo nel suo genere, tuttavia, l’azienda cinese sembra non aver stipulato nessun tipo di accordo con alcuna organizzazione medica. Dunque, in mancanza di tali sponsorizzazioni potrebbe venir meno la continuità del servizio.

In seguito il nostro video, direttamente dal Mobile World Congress di Barcellona.

https://www.youtube.com/watch?v=RWB-v_dMJcY