teamviewer
Il logo di TeamViewer

TeamViewer, leader mondiale nel settore delle soluzioni di controllo remoto e dei software di meeting online, ha le idee chiare riguardo ai vantaggi della mobilità nelle aziende. In un comunicato stampa, infatti, la società ha svelato i suoi piani per il futuro, indirizzati allo sfruttamento della nuova risorsa.

Il valore della mobilità nelle aziende

Al giorno d’oggi, smartphone, tablet e PC portatili occupano ogni ambiente della vita quotidiana, perfino quello lavorativo. Non sorprende, quindi, che perfino IBM abbia riconosciuto il valore di questi dipositivi in ambito aziendale. Sono già molte le compagnie che hanno raccolto i primi risultati della nuova policy in diversi settori. I benefici, infatti, si sono visti sia in termini di ricavi che di soddisfazione del personale. La mobilità può portare numerosi vantaggi alle aziende, in quanto si tratta di una risorsa a costo zero estremamente versatile. La maggior parte dei dipendenti possiede già uno smartphone personale o un dispositivo portatile, per cui non ci sono costi aggiuntivi a gravare sulla compagnia. In più, questi strumenti consentono un maggiore coinvolgimento del personale e una collaborazione interna più efficiente. Il problema, però, è che spesso non si utilizza una strategia mirata per integrare armoniosamente la mobilità nell’infrastruttura IT esistente.

Leggi anche:  Windows, grave pericolo per tutti, gli utenti sono nel panico

La soluzione di TeamViewer

TeamViewer aveva già adottato delle soluzioni per sostenere gli utenti e le imprese nella transizione verso il business mobile. Adesso, però, ha rafforzato il suo impegno entrando a far parte di ACE (App Configuration for Enterprise). L’obiettivo è quello di rendere più semplice il processo di distribuzione delle app mobili, migliorandone allo stesso tempo l’integrazione. “Per essere efficace, il software di fascia enterprise deve essere modulare, questo significa che deve poter essere distribuito su una vasta gamma di dispositivi mobili – indipendentemente dal sistema operativo – e allo stesso tempo deve garantire la migliore esperienza d’uso del dispositivo ottimizzato. Contestualmente ciò implica che i dipendenti possano usarli ovunque e in qualsiasi momento, senza dover essere costretti a cambiare programmi software o dispositivi per poter utilizzare le nuove soluzioni”. Ecco perché la disponibilità multi-piattaforma e la facilità di integrazione hanno fatto di TeamViewer uno dei software più utilizzati.