FZ N1 smartphone rugged Panasonic con barcode integrato

Interessante smartphone rugged che integra un lettore di codici a barre sul posteriore e in grado di resistere a cadute da quasi 2 metri di altezza

94

panasonic FZ F1 rugged smartphone

Panasonic al Mobile World Congress 2016 di Barcellona, ha tolto i veli al fully rugged smartphone FZ N1. Caratteristiche estremamente interessanti ma pensate per una particolare tipologia di utenza che necessita di un dispositivo in grado di reggere a cadute importanti senza rompersi e con dotazioni hardware insolite per un telefonino, come per esempio, il lettore di codici a barre integrato.

Display da 4.7 pollici, 280 grammi di peso, dimensioni di 15,5 x 7,4 x 16,3 mm. Numeri lontanissimi da quelli di un Samsung qualsiasi, ma stiamo parlando di un prodotto che “mixa” funzioni particolari a un design il più possibile “elegante” per un bacino di utenza business.

FZ N1: il super rugged di Panasonic con barcode reader e tante certificazioni

FZ N1 è pensato per lavori particolari come quello dei corrieri o dei servizi postali, in magazzino, servizi di vendita, nell’industria manifatturiera o per servizi di pronto intervento.
Il device integra un lettore barcode disposto intelligentemente nella parte posteriore del device (e non sul lato superiore) in modo da incrementare la produttività perché il dispositivo può essere facilmente utilizzato con una sola mano; infatti, tale angolazione non obbliga a piegare il gomito o il polso per utilizzare il lettore di codici a barre, di conseguenza da una parte si riduce il rischio di disturbi da lavoro agli arti superiori, dall’altra la lettura sul display durante la scansione è facilitata e il ritmo di lavoro è ottimizzato e avviene in maniera più rapida.
A fianco del lettore barcode è posizionata una fotocamera con risoluzione da 8 Megapixel (la secondaria è posta nella parte frontale, ma è da 5 Megapixel).
Ci sono inoltre ben 3 microfoni dotati di una particolare tecnologia per la soppressione del rumore, e abbiamo addirittura ben due altoparlanti frontali stereo (in stile HTC) che assicurano un potente suono fino a 100 dBA, perfetto per ambienti molto rumorosi.

Tra gli accessori è disponibile come opzione una penna “attiva” in grado di riconoscere le diverse pressioni che si applicano sullo schermo. Il risultato è un tratto più o meno marcato che rende molto simile la scrittura digitale a quella reale che si ottiene con una penna e un foglio di carta, aumentando la sicurezza in tutte quelle occasioni in cui, per esempio, è necessario apporre una firma digitale che deve coincidere il più possibile con quella reale.

Il Panasonic Toughpad FZ N1 è dotato di un “piccolo” display da 4.7 pollici di diagonale, multitouch capacitivo e con risoluzione HD (1280×720 pixel), ma progettato per l’utilizzo in presenza di forte luce solare o avverse condizioni atmosferiche come la pioggia; inoltre lo schermo può essere utilizzato con i guanti.

Sotto la corazza troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 801 (MSM8974AB) da 2,3GHz supportato da “soli” 2GB di RAM, mentre la memoria interna è da 16 GB, ma fortunatamente espandibile tramite scheda microSD. Lo smartphone monta Android Lollipop 5.0.1, mentre sul fronte connettività il device è veramente completo: supporto al 4G LTE e al 3G, un doppio slot per integrare due micro-SIM, il Wi-Fi, il Bluetooth v. 4.1, il chip NFC, una porta micro USB, il GPS e tutti i classici sensori, come il giroscopio o la bussola digitale, integrati.
La batteria è da 3.200mAh e garantisce secondo Panasonic un’autonomia fino a 8 ore di uso continuo. Potrebbero sembrare troppo poche, ma in realtà sono sufficienti per coprire una giornata lavorativa piena. Tuttavia, tra gli optional si può optare anche per una batteria maggiorata grande esattamente il doppio, ovvero da 6.400mAh che raddoppierà di fatto le ore di utilizzo intenso, passando da 8 a 16.

Non mancano infine le tante certificazioni che non fanno altro che confermare l’anima rugged di FZ N1: IP65 e IP67 garantiscono l’impermeabilità agli schizzi d’acqua e a immersioni; la MIL-STD-810G, invece, garantisce l’utilizzo del dispositivo anche in condizioni e ambienti poco favorevoli, come sotto la pioggia, in presenza di molta polvere o sabbia e lo rende immune agli sbalzi estremi di temperatura. Infine il dispositivo è in grado di resistere a cadute da 1,8 metri d’altezza.

Il Panasonic Toughpad FZ N1 sarà disponibile a partire dal prossimo giugno 2016 e il prezzo partirà da 1.715 euro + IVA. L’azienda ha previsto anche un’altra versione di questo dispositivo, identico per le caratteristiche ma con Windows 10 al posto di Android. Questa variante sarà disponibile successivamente durante il corso dell’anno a un prezzo che partirà da leggermente più in alto, ovvero 1.746 euro + IVA.

QUI è possibile scaricare il PDF ufficiale con le specifiche complete, mentre a breve l’anteprima video di Tecnoandroid.