Gear 360: la sfera di Samsung per video a 360 gradi

Gear 360 è l'asso nella manica di Samsung: una sfera con 2 fotocamere da 15 Megapixel opposte tra di loro che riprendono a 360 gradi tutto ciò che si trova intorno. Il dispositivo si interfaccia tramite Bluetooth agli smartphone e in tempo reale permettono di decidere l'inquadratura, cosa salvare e cosa condividere sui Social, addirittura su Google Street View

109

Samsung Gear 360

Samsung in quel di Barcellona ha presentato tutto un grande ecosistema di accessori per la realtà virtuale. Gear 360 è proprio uno di questi nuovi dispositivi, la sfera “magica” di Samsung, ossia una videocamera in grado di catturare immagini e video a 360 gradi.

Durante l’evento di presentazione dei nuovi e bellissimi Galaxy S7 e S7 Edge, Samsung ha introdotto Gear 360 una “pallina” a forma sferica dal peso molto contenuto di soli 153 grammi che integra due lenti “fisheye” opposte fra loro con un’ottima apertura del diaframma, pari a f/2.0. Le ottiche sono da 15 Megapixel e sono capaci di riprese all’incredibile risoluzione 4K UHD (3840×1920 pixel) a 30 fps.
La sfera è dotata di un piccolo treppiede, ma che all’occorrenza può essere chiuso trasformandosi in un’impugnatura per realizzare facilmente riprese in movimento a mano. Presente anche l’accelerometro, il giroscopio e uno slot per schede microSD che supporta fino a 128GB. La batteria integrata è da 1350 mAh.

Per utilizzare il Samsung Gear 360 è ovviamente necessaria un’app preinstallata nel Galaxy S7 (e sicuramente scaricabile dal play store successivamente anche per altri modelli) che permetterà allo smartphone di collegarsi via Bluetooth alla sfera e a quel punto l’inquadratura più opportuna la si sceglierà in tempo reale direttamente direttamente dallo smartphone.
Al termine delle riprese le immagini e i video vengono trasferiti allo smartphone che le elabora e crea appunto la “bolla”, cioè il filmato panoramico oppure il video a 360 gradi. A quel punto si deciderà se se salvare i video e le foto direttamente sul telefono, se cancellarli o se condividerli in rete sui Social, tra cui Facebook, Youtube e addirittura Google Street View!

L’unico vero limite del Samsung Gear 360 è rappresentato dal fatto che non può essere utilizzato come telecamera di sorveglianza in quanto può collegarsi ad altri dispositivi solo tramite interfaccia bluetooth, ma non tramite Wi-Fi. Per funzionare la sfera si deve trovare nel raggio d’azione coperto dal Bluetooth del telefono.

Gear 360 è compatibile con Galaxy S7 e Galaxy S7 edge, ma anche con Galaxy S6+, Note 5, Galaxy S6 edge e Galaxy S6. Sarà disponibile a partire da marzo/aprile ad un prezzo non ancora noto.

A seguire la nostra video anteprima:

https://youtu.be/rMbdcgaespw