Pornhub donerà, 2 cent di dollaro ogni 2000 video visti, per la protezione delle balene
Pornhub donerà, 2 cent di dollaro ogni 2000 video visti, per la protezione delle balene

Balene a rischio estinzione riceveranno una donazione, si spera grossa, da parte del sito Pornhub. Da oggi, giornata mondiale delle balene, fino alla fine del mese più video saranno visualizzati sulla piattaforma a luci rossi e più soldi saranno donati.

Il sito per adulti ha deciso di donare un centesimo di dollaro ogni due mila video visualizzati sulla propria piattaforma. Una iniziativa insolita per il luogo in cui avviene, ma non nuova per il sito a luci rosse.

Pornhub in versione ambientalista

Pornhub non è nuovo ad iniziative di questo genere, ad esempio, nel 2014 in occasione dell’Arbor Day statunitense è riuscita a piantare oltre 15 mila alberi in seguito alla proposta di piantare un albero ogni cento video visualizzati in una determinata categoria del vasto panorama dei video hard presenti sul sito.

Pur essendo i giganti del mare, le balene sono animali docili e che non possono nulla contro la stupidità umana. Con il termine balena si intende qualunque cetaceo di grossa taglia come capodogli, balenottere, megattere e balene vere e proprie. Ha una “respirazione cosciente”, in pratica decide quando ha bisogno di respirare e quindi emerge per inspirare attraverso lo sfiatatoio, un foro presente sul dorso del mammifero. Proprio come gli altri mammiferi ha bisogno di dormire, fino a 8 ore al giorno, e per farlo fa sì che si addormenti solo un emisfero del cervello per volta. L’altro emisfero, quello in stato di veglia, serve per poter emergere e respirare.

Solo in poche zone del pianeta si continua a cacciare questo grande quanto innocuo animale. La balena viene cacciata per la sua carne, i fanoni, l’olio e l’ambra in Giappone, Norvegia e Islanda e in altri paesi come Siberia, Alaska e Canada dove è fonte di sostentamento. Le dimensioni possono arrivare fino a 33 metri di lunghezza e ad un peso di 160 tonnellate, l’equivalente di 30 elefanti adulti.

Pornhub ha, dunque, deciso di donare parte dei propri introiti, a partire da oggi 13 febbraio e fino alla fine del mese, alla Moclips Cetological Society, un’associazione senza scopo di lucro che si occupa di tutelare i giganti del mare. Un centesimo di dollaro ogni due mila video visti non sono tanti, ma nemmeno pochissimi visto il volume di traffico del sito in questione.

Nel 2015 sulla piattaforma per adulti sono stati oltre 87 miliardi i video visti con 240 milioni di visualizzazioni al giorno, speriamo che in queste due settimane il numero di visualizzazioni aumenti per il bene delle balene.