xiaomi mi band 1s

Xiaomi Mi Band 1S è l’actvity tracker con il miglior rapporto qualità/prezzo.

I gadget tecnologici che permettono di controllare il nostro stato fisico e la nostra attività sportiva sono tantissimi. Esistono dispositivi per tutte le tasche. Il migliore, per rapporto qualità/prezzo, rimane Xiaomi Mi Band. Anche nella nuova versione.

Estetica e materiali

xiaomi mi band 1s

Xioami Mi Band 1S ha un corpo in metallo e plastica piuttosto leggero. Solo 5 grammi, assolutamente non sembra di averlo al polso. Le dimensioni sono di 37 x 13.6 x 9.9 millimetri per la capsula mentre, il cinturino ha lunghezza complessiva di 225 millimetri.

Sulla parte posteriore della capsula è presente il sensore per il battito cardiaco, mentre sul frontale – il pannello in alluminio – ospita i tre LED. Questi ultimi servono a controllare gli obiettivi (oltre che le notifiche) della giornata e si illuminano a seconda dei traguardi raggiunti. Sulla parte alta del piccolo dispositivo è infine presente l’attacco per la ricarica della batteria. Quest’ultima, Da appena 41 Mah, è in grado di raggiungere più di un mese di autonomia. Chiaramente, più opzioni resteranno attive sul tracker, minore sarà l’autonomia del terminale.

Il cinturino di Xaiomi Mi Band 1S è realizzato in silicone. Oltre la versione classica nera, È possibile acquistare diverse varianti di colore. Su Internet ce ne sono davvero per tutti i gusti, anche con particolari fantasie. Data la qualità del materiale, è quasi scontato che primo poi il cinturino sostituito soprattutto, se il tracker è utilizzato quotidianamente.

L’aggancio del braccialetto è molto saldo, il metallo della clip si incastra perfettamente nei buchi del silicone. Nonostante lo abbia utilizzato tutti i giorni, anche sotto la doccia, il tracker non si è mai staccato dal polso.

Leggi anche l’unboxing di Xiaomi Mi Band 1S

Interazione con lo smartphone

Xiaomi MiBand 1S si interfaccia allo smartphone con la sua applicazione, utile anche per comunicare con gli altri dispositivi della stessa azienda.

L’applicativo Mi Fit, disponibile sia per iOS che per Android, consente di monitorare l’attività quotidiana ma, anche di impostare al meglio il braccialetto. Innanzitutto, appena collegato il tracker, l’applicativo informa immediatamente su passi e ore di sonno fatti fino a quel momento. Non si tratta di informazioni generiche ma, di dati approfonditi e suddivisi per fasce orarie tramite grafici di facile interpretazione.

Xiaomi Mi Band 1S offre la possibilità di ricevere anche le notifiche di alcune applicazioni, per la precisione tre totale. La segnalazione di quest’ultima avviene tramite forte vibrazione da parte del dispsitivo. Allo stesso modo anche possibile programmare una sveglia, che smetterò di essere segnalata quando salteremo giù dal letto. Anche le chiamate in entrata possono essere segnalate, Basta attivare l’opzione direttamente dall’app.

 

A partire da Android Lollipop in poi, c’è un’altra caratteristica interessante che consente di utilizzare Xiaomi Mi Band 1S come strumento di sblocco sicuro. Quando l’opzione è attiva non sarà necessario digitare il pin – oppure utilizzare l’impronta digitale – per sbloccare lo smartphone, quando il braccialetto è connesso al terminale. Una feature molto interessante, che consente di risparmiare parecchio tempo.

Sempre attraverso l’applicativo è possibile controllare anche il livello di batteria del braccialetto, in questo modo ci si potrà rendere conto subito se c’è necessità di ricaricarlo. In effetti l’autonomia é talmente lunga, che é facile rischiare di dimenticarsene.

Il sensore dedicato al battito cardiaco, montato su Xiaomi Mi Band 1,. consente di verificare direttamente da smartphone la propria frequenza cardiaca. Inoltre, il cardiofrequenzimetro consente anche un miglior monitoraggio del sonno, grazie all’attivazione periodica del sensore durante le ore di riposo.

Per tutto il periodo di prova ho utilizzato ognuna delle caratteristiche disponibili all’interno dell’app e sono stata piacevolmente sorpresa da quanto questo gadget sia funzionale. Tutto funziona bene senza troppi fronzoli né difficoltà di impostazione. Il tracker non promette molto ma, quello che offre lo fa bene.

Conclusioni

Ancora una volta Xiaomi Mi Band 1S si rivela essere il migliore activity tracker per rapporto qualità/prezzo. Sono sufficienti circa 30€ per assicurarsi un valido compagno quotidiano, con autonomia infinita e non troppo invadente. Portarlo al polso non è per niente fastidioso ed è facile dimenticarsi di indossarlo. La forma allungata lo rende piacevole alla vista ma, anche piuttosto funzionale. L’assenza di display consente di risparmiare molto sulla batteria ma, i tre LED – unitamente alla vibrazione – permettono di non rinunciare alle notifiche. Insomma Xiaomi Mi Band 1S fa il suo dovere egregiamente.

Xiaomi Mi Band 1S l’activity tracker, la recensione completa

8.4

Hardware

8/10

    Software

    8/10

      Batteria

      10/10

        Materiali

        7/10

          Prezzo

          9/10

            Pro

            • Affidabilità
            • Cardiofrequenzimetro
            • Autonomia
            • Prezzo

            Contro