Twitter
Twitter ha registrato un netto calo nel numero degli utenti

Twitter ha registrato un netto calo nel numero degli utenti. La piattaforma di microblogging, nonostante i discreti risultati economici evidenziati nell’ultimo trimestre, ha registrato dati negativi sul fronte della popolarità della piattaforma. Per il social che cinguetta questo non è proprio il miglior periodo della sua storia.

Twitter ha meno voglia di cinguettare

Il quarto trimestre del 2015 ha registrato, come detto poc’anzi, discreti risultati dal punto di vista finanziario. Il fatturato di Twitter è stato di 710 milioni di dollari. Facendo un confronto con il quarto trimestre del 2014 la società diretta dal CEO Jack Dorsey, ha registrato un incremento del 90% circa. I dati che riguardano le finanze del social network sono nettamente migliorate ma non bisogna dimenticare le perdite che comunque rimangono ancora piuttosto alte: oltre i 90 milioni di dollari.

Dati fortemente negativi sono stati registrati sul fronte della popolarità della piattaforma. Il numero di utenti attivi da 307 milioni è sceso a 305. Naturalmente tutto ciò ha avuto non poche ripercussioni sulla posizione che la società ha nella borsa di Wall Street. Twitter, infatti, è calato di ben dodici punti percentuali nelle cosiddette contrattazioni “after hours”.

Il periodo nero del social network

Per Twitter, questo è uno dei periodi più cupi della sua storia. La piattaforma di microblogging deve assolutamente invertire rotta. L’amministratore delegato Jack Dorsey, dovrà adottare delle nuove strategie per riuscire a riconquistare i suoi utenti ormai sempre più delusi e infuriati.