LG
LG V10 messo alla prova da un carro armato.

LG V10 punta molto su una resistenza fuori dal comune e su una certificazione anche per standard militari. Un video mette in evidenza la sua capacità di resistere a tutti gli urti e alle cadute. O meglio, a quasi tutti.

Con V10LG ha scelto di introdurre nella sua vasta gamma un prodotto dalle caratteristiche differenti rispetto agli altri top di gamma. Il G4 lanciato lo scorso anno puntava tutto sugli ormai storici rivestimenti in pelle, in grado di conferire allo smartphone una forte iniezione di stile ed eleganza. L’ultimo terminale ha invece puntato tutto su una fotocamera di altissimo livello e, soprattutto, sulla capacità di restare indenne di fronte a qualsiasi urto. L’azienda sudcoreana ha cercato di evidenziare quest’ultima peculiarità con un video che filma test estremi.

Il test di resistenza estremo di LG V10

Una delle caratteristiche forti di LG V10 è senza ombra di dubbio la sua resistenza superiore rispetto alla media. Non a caso, la certificazione MIL-STD-810G sottolinea la sua potenziale capacità di essere utilizzato anche per scopi puramente militari. Tutto ciò è stato reso possibile da una cover posteriore dalla robustezza molto elevata, con materiali in acciaio Inox e metallo che rendono lo smartphone praticamente indistruttibile.

C’è anche chi ha scelto di mettere a dura prova il dispositivo mobile a stretto contatto con ambienti militari. Il profilo di YouTube Digiato ha così pubblicato un Drop Test piuttosto cruento. Di fronte alle prime cadute, il resistente pannello Dura Skin è riuscito a fare bene il suo lavoro. Al tempo stesso, più di qualche problema ha coinvolto l’obiettivo della fotocamera e il corpo in plastica, abbastanza danneggiati dagli urti.

Al termine del video, LG V10 ha dovuto affrontare la prova più difficile in assoluto. Un carro armato dal peso di oltre 35 tonnellate gli è letteralmente passato addosso. Il risultato conclusivo? Ve lo facciamo immaginare. Tuttavia, un filmato del genere non viene riprodotto per dimostrare la resistenza di uno smartphone a condizioni così estreme. Anzi, sarebbe meglio se certe situazioni venissero direttamente aggirate.