Xiaomi
Xiaomi Mi5: l’ennesimo rumors propone Windows 10 Mobile come sistema operativo del nuovo smartphone cinese

Xiaomi Mi5, almeno secondo quanto riportano alcune fonti provenienti dalla Cina, potrebbe essere disponibile anche in una versione avente il sistema operativo Windows 10 Mobile di Microsoft. Vista la grande mancanza di smartphone di fascia alta che funzionano attraverso il sistema operativo mobile di Redmond, questo costituirebbe un gran bel colpo per Microsoft.

Xiaomi Mi5: il dilemma del sistema operativo

Al momento questo è solo uno dei tanti rumors che aleggiano intorno al nuovo top di gamma di Xiaomi. Xiaomi Mi5, infatti, è uno degli smartphone più chiacchierati del web. Negli scorsi mesi vi abbiamo raccontato molte di queste tante indiscrezioni apparse in rete.

Secondo alcune voci di corridoio, ad esempio, il nuovo Xiaomi Mi5 dovrebbe essere uno di quei device ad ospitare al suo interno il chip Snapdragon 820 di Qualcomm. Oltre a questo dettaglio non poco rilevante, questi rumors provenienti da alcuni blog statunitensi, hanno evidenziato la possibilità che il nuovo top di gamma cinese possa avere ben 4 GB di memoria RAM a supporto della potente CPU. Tuttavia, nelle ultime settimane, si è parlato anche della possibilità di vedere sul mercato non uno ma ben due modelli Xiaomi Mi5: uno di fascia alta e un altro di fascia medio/bassa.

Il modello di fascia alta dovrebbe avere un display molto più prestante rispetto a quello di fascia medio/bassa. Addirittura c’è chi azzarda che il modello di fascia alta possa avere uno schermo con risoluzione Quad HD da 2560 x 1140 pixel. Il modello di fascia medio/bassa, oltre a possedere uno schermo meno “pregiato”, dovrebbe essere anche leggermente depotenziato sotto il profilo delle prestazioni. Se verrà confermata l’uscita di due modelli di Xiaomi Mi5, quale dei due riceverà Windows 10 Mobile? Al momento è questo il dilemma irrisolto.