Pepper
Pepper

Creato dalla società francese “Aldebaran Technologies”, il robot Pepper ha avuto un successo così grande in Giappone, che l’operatore telefonico nipponico “Softbank” ha deciso di aprire un negozio in cui tutti i commessi saranno dei robot Pepper.

L’operatore telefonico nipponico “Softbank” ha annunciato che aprirà, entro la fine del mese di marzo, un negozio di telefonia mobile, dove i commessi saranno rimpiazzati da dei robot “Pepper”.

L’operatore aveva già utilizzato robot nelle sue boutique per la presentazione delle proprie offerte disponibili. Tuttavia, è la prima volta che i clienti non avranno la possibilità di interloquire con degli altri esseri umani. I robot saranno programmati in modo da rispondere alle domande degli stessi clienti e consigliarli nella scelta del piano telefonico.

Pepper
Pepper

Pepper, è stato presentato circa un anno e mezzo fa, proprio dall’azienda “SoftbanK”, che lo definiva come il primo umanoide in grado di leggere le emozioni. Le sue vendite stanno facendo registrare ottimi risultati, nonostante il prezzo elevato: circa 1415€ al cambio attuale. Senza contare poi le spese relative al piano aggiornamenti ed all’assicurazione, che hanno rispettivamente un costo di circa 105€ e 70€ ogni 3 anni.

Il negozio di telefonica resterà aperto per un periodo limitato, in maniera sperimentale e potrebbe fare da apripista alle future generazioni di vendita al dettaglio. Tutto ciò sembra incredibile e potrebbe rivelarsi solo una trovata pubblicitaria della stessa azienda, ma per avere qualche informazione in più a riguardo, occorrerà attendere la fine del mese di marzo.