LG G3
LG G3, scoperta una falla che ne mette a rischio la sicurezza

LG G3, è stato scoperto un bug nell’applicazione “Smart Notice” che permette agli hackers di sottrarre informazioni personali degli utenti. L’applicazione in questione, presente su tutti gli smartphone della casa sud-coreana in maniera predefinita, permette di creare automaticamente dei promemoria riguardanti contatti, anniversari, il meteo o l’agenda.

Una grande falla nella sicurezza, che mette a rischio le informazioni personali degli utenti LG, è stata scoperta sugli smartphone G3. L’azienda, però, ha prontamente reso disponibile un aggiornamento correttivo per risolvere la problematica.

La falla permetterebbe ai malintenzionati di impadronirsi dei dati personali degli utenti, di accedere alle immagini, alle conversazioni Whatsapp o lanciare un attacco DDOS sul terminale. L’azienda ha rilasciato, lo scorso venerdì, un update al fine di riparare la falla e continuare a garantire la sicurezza dei suoi circa 10 milioni di clienti, possessori di G3.

Scoperta grazie a dei ricercatori di Cynet e BugSec, la falla potrebbe permettere agli hackers di avere libero accesso al terminale, grazie all’invio di biglietti da visita contenenti codice maligno oppure anche attraverso una semplice scansione di un codice QR o un messaggio via Whatsapp.

Si tratta, dunque, di una falla critica che permette con facilità l’esecuzione di codice indesiderato sul terminale oggetto dell’attacco. L’aggiornamento correttivo è stato già proposto da LG e si consiglia di installarlo al più presto. Tuttavia, se non si utilizza l’applicativo converrebbe ancor di più disinstallarlo per eliminare ogni tipo di problema.

Per quanto riguarda i progetti futuri di LG, il gruppo presenterà il suo nuovo smartphone G5 al Mobile World Congress di Barcellona il prossimo 22 febbraio. Il dispositivo sarà quasi sicuramente dotato delle migliori nuove tecnologie, come ad esempio il processore Snapdragon 820 che gli conferirà performance straordinarie.