Gionee svela M5 Mini con 2 settimane di autonomia

Gionee presenta Marathon M5 mini, smartphone con 2GB di RAM, 4000mAh di batteria che può raggiungere 2 settimane di autonomia e fare fino a 18 ore di conversazione. Inoltre supporta la reverse charge per la ricarica di altri dispositivi.

59

Gionee Marathon M5 Mini

Gionee, un produttore cinese ancora poco noto nei mercati occidentali, ha annunciato una versione “lite” del modello M5, il Gionee Marathon M5 Mini. Il dispositivo ha un’interessante scheda tecnica, ma a stupire di più è la batteria da ben 4000mAh che dovrebbe garantire una elevata autonomia.

Gionee è una società cinese ancora emergente ma che negli ultimi anni ha presentato interessanti device di fascia alta (come il modello Elife E8), alcuni dei quali sono arrivati, seppur timidamente, anche nel mercato italiano grazie alla partnership tra Gionee e NGM.

Lo scorso mese di dicembre, Gionee ha annunciato la sua nuova lineup di smartphone Marathon, tra cui l’M5 e l’M5 Mini disponibili finora soltanto nel mercato asiatico.
Oggi l’M5 Mini è stato presentato in Nigeria anche se non si conoscono le tempistiche di commercializzazione ne il prezzo di vendita, ma si suppone che sarà abbastanza basso in quanto l’M5 in India, al cambio attuale, costa l’equivalente di 175 euro.

La serie di dispositivi Marathon, come si evince dal nome, include una serie di smartphone equipaggiati con potenti batterie dall’amperaggio capiente. Infatti, l’M5 Mini vanta un’interessante scheda tecnica dove spicca una batteria da ben 4000mAh che, a detta del Produttore, garantirà ben 2 settimane di autonomia, fino a 18 ore di conversazione e fino a 22 ore di riproduzione musicale.

Gionee M5 Mini dispone di un display IPS LCD da 5 pollici di diagonale con risoluzione HD (1280 x 720 pixel) e una densità pari a 294ppi, ha una scocca unibody in metallo, ma le se le dimensioni sono buone (143 x 69.9 x 8.5 mm) non si può dire altrettanto del peso che si attesta a 183 grammi, tutto sommato giustificati dalla potente batteria. Il SoC è un MediaTek MT6580 (quad core con frequenza di clock di 1.3GHz, 64bit) affiancato dalla GPU ARM Mali-T720 MP2 da 600 MHz; La memoria RAM è di 2GB e ci sono 16GB di memoria interna ma espandibile tramite microSD (fino a 128GB). La fotocamera posteriore è da 8 Megapixel con flash LED, mentre quella frontale è da 5 Megapixel. Il sistema operativo è Android 5.1 Lollipop con interfaccia personalizzata Amigo 3.1 OS.

Per quanto riguarda la connettività, tuttavia, nella versione presentata in Nigeria c’è il supporto al dual SIM e al 4G LTE ma manca la banda 800MHz, di conseguenza chi deciderà di acquistare una versione di importazione potrebbe avere qualche “buco di ricezione” sul territorio italiano con i principali operatori telefonici.
Non è escluso che in futuro, se mai arriverà nel mercato nostrano, il produttore aggiungerà il supporto anche alla banda 800MHz per completarne la compatibilità con le nostre reti.

Il dispositivo supporta l’USB OTG e vista la grande capienza della batteria ha la funzione reverse charge, ovvero il dispositivo è in grado di caricare altri dispositivi mobili tramite il cavo OTG. Non mancano infine, i classici sensori “onnipresenti” come il WiFi 802.11 b/g/n, Hotspot WiFi, WiFi Direct, Bluetooth 4.0, GPS, radio FM, sensore di prossimità, luminosità, accelerometro e bussola.

Restiamo in attesa di un possibile arrivo del device, magari con nome diverso anche nel nostro mercato.